Piano di Zona, trasporto sociale, sei mezzi a disposizione dei comuni dell’ambito S/7.

0
56

lavagna_pszAltre novità al Piano di Zona S/7, con sede a Roccadaspide. I comuni afferenti all’ambito potranno avere a disposizione degli automezzi appartenenti all’ente per la realizzazione di attività sociali sul territorio. Si tratta di sei mezzi attrezzati per il trasporto di persone diversamente abili, di cui fino a pochi mesi fa non si sapeva nulla e che non erano quindi mai stati utilizzati.

Poi il Presidente del Piano di Zona, Girolamo Auricchio, Sindaco di Roccadaspide, nei mesi scorsi ha appurato che i sei mezzi si trovavano in locali di proprietà del precedente comune capofila, e alcuni di questi non erano stati mai utilizzati, con il rischio che, lasciati all’incuranza e al passare del tempo, finissero per deteriorarsi e diventare definitivamente inutilizzabili. Dopo averli trovati, il Presidente ne ha disposto il trasporto a Roccadaspide ed ora sono a disposizione degli altri comuni dell’ambito, che potranno ottenerli mediante concessione in comodato d’uso; per consentire l’uso dei mezzi a tutti i comuni del Piano, che sono totalmente 22, i mezzi verranno concessi a gruppi di due o più comuni che dovranno far pervenire una richiesta formale all’Ufficio di Piano.

Sono due Opel Vivaro Combi, che hanno ciascuna fino a 8 posti, che diventano 5 in presenza di carrozzina, visto che è dotato di pedana elevatrice per il trasporto dei disabili; due Opel Zafira ciascuna con 7 posti, e due Renault Master Bus Ice da 16 posti ciascuno.

Mezzi di grande utilità per i cittadini del territorio che potranno avere un aiuto per gli spostamenti verso le strutture sociosanitarie. Ma non si tratta dell’unica novità che riguarda l’ambito: il presidente ha anche nominato una nuova coordinatrice che prende il posto di Maria Rosaria Esposito; è Fulvia Galardo, capo settore Affari Generali del comune di Roccadaspide. Il ragioniere Herald Grillo prende il posto di Raffaele Poto.
“Sono segnali dei cambiamenti che stiamo apportando al Piano di Zona – afferma il presidente Girolamo Auricchio – per migliorare la vita ai nostri concittadini. Con i sei mezzi a disposizione offriremo un importante servizio soprattutto per anziani e disabili”.

LASCIA UN COMMENTO