Limone sfusato amalfitano, il Comune di Amalfi apre il bando per i mercatini a km0.

0
272

Aperto il bando per la partecipazione al mercatino a km 0 ad Amalfi. Fino al 2 maggio i produttori interessati a partecipare, potranno far richiesta per una delle 10 postazioni che saranno ospitate in Piazza Municipio. Cittadini e turisti potranno acquistare il vero limone sfusato amalfitano dalle mani dei contadini che coltivano i caratteristici terrazzamenti e potranno scoprire le produzioni locali o biologiche (ad esempio dai latticini, ai salumi alle castagne dei Monti Lattari, dalle produzioni vinicole a quelle ortofrutticole) che l’agricoltura e l’allevamento della Costiera Amalfitana hanno da proporre.

Un mercatino che non si limiterà alla semplice esposizione e vendita delle merci, atteso che il regolamento consente anche degustazioni o trasformazione dei prodotti; attività didattiche organizzate degli imprenditori agricoli, anche in collaborazione con altri enti, per mostrare le attività rurali ed artigianali dell’amalfitano; vendita di prodotti artigianali connessi al mondo agricolo locale, come ad esempio le famose “sporte”, le tipiche ceste in legno di castagno.

Il regolamento approvato a fine gennaio dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Daniele Milano, su proposta dell’Assessorato all’Agricoltura retto da Antonietta Amatruda, passa ora alla fase esecutiva, aprendo materialmente la possibilità ai produttori locali di esporre nel mercatino amalfitano. Fissati i giorni in cui si svolgerà: il primo e il terzo sabato di ogni mese, in Piazza Municipio per l’appunto. L’inizio dell’allestimento per gli stand è fissato alle 6.30 del mattino. Alle 8 l’inizio della vendita, da chiudersi alle 13.30. Alle 14,30 il termine per lasciare liberi ed ordinati gli spazi.

Possono partecipare al bando del “Mercatino del contadino a km 0” tutti gli imprenditori agricoli, da soli o in maniera associata, autorizzati a norma di legge alla vendita dei prodotti ed al loro trasporto, manipolazione e trasformazione. Il Comune offrirà agli operatori, tra l’altro, i gazebo per l’esposizione delle merci, e l’esenzione dal pagamento della Cosap per il solo occupato.
I criteri di scelta sanciti dal bando pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Amalfi prevedono, tra l’altro, l’elaborazione di una graduatoria in base ad una serie di criteri, come l’appartenenza al territorio cittadino, il possesso di certificazione biologica, Dop o Igp, l’appartenenza alla Costiera Amalfitana od al Parco Regionale dei Monti Lattari, l’eventuale differenziazione merceologica, pensata per consentire al mercatino una proposta variegata.
Tutte le specifiche per la partecipazione al bando sono online sul sito istituzionale www.amalfi.gov.it. Le domande dovranno essere presentate compilando il modello di domanda presente sul sito assieme al bando, e dovranno essere inviate via pec all’indirizzo amalfi@asmepec.it entro e non oltre le 12.00 del 2 maggio 2017.

LASCIA UN COMMENTO