Lavori sul lungomare San Marco ad Agropoli, partito il secondo lotto.

0
509

Nel mare antistante la cittadina di Agropoli da qualche giorno è presente una nave cargo la cui funzione è quella di prevelare sabbia per arricchire le spiagge del comune cilentano.

A spiegarlo è l’assessore alle Politiche di Sviluppo Sostenibile con deleghe a porto e demanio, insediamenti produttivi, servizi ambientali e protezione civile Massimo La Porta, fautore del progetto partito diversi anni addietro in collaborazione con il Comune di Agropoli ed altri enti fra cui l’Autorità di Bacino della Regione Campania.

I lavori vertono alla protezione del litorale dai fenomeni di erosione che da diverso tempo affliggono il lungomare agropolese.

Il progetto è stato suddiviso in tre lotti, di cui il secondo in completamento appunto in queste settimane per consentire ad Agropoli di divenire uno snodo turistico ancora più prestigioso e poter dar modo agli abitanti di godere delle coste in totale sicurezza.

L’assessore ha spinto fortemente sin dal suo arrivo in giunta nel 2012 e si è subito speso per creare una sinergia con le istituzioni regionali presentando un piano di individuazione delle sabbie che ha convinto i vertici campani.

Le sabbie, spiega ancora l’assessore La Porta, vengono prelevate direttamente dal mare della costa cilentana in modo da avere la totale compatibilità.

Le operazioni vengono svolte in questi periodo per evitare i pericoli derivanti da maltempo ed altri fenomeni naturali una lunghezza totale di 1,6 KM

Nonostante sia al termine del mandato per le imminenti elezioni la soddisfazione è grande per la realizzazione di un’opera che restituisce alla cittadinanza ed ai turisti un arenile dove poter  trascorrere giornate all’insegna della tranquillità.

LASCIA UN COMMENTO