Giffoni capofila di sei comuni Picentini del C.O.C. (Centro Operativo Comunale).

0
42

giffoni_cocSi è tenuta nell’aula consiliare del comune una riunione di aggiornamento dei referenti del C.O.C. (Centro Operativo Comunale), per avviare gli incontri tecnici-operativi nell’ambito del territorio comunale.
Con il Comandante della Polizia Locale Rosario Muro in qualità di responsabile unico del Centro Operativo Comunale e Valeria Palo referente tecnico per gli aggiornamenti e la redazione dei Piani, ha preso parte all’incontro anche l’Assessore Comunale Antonello Iannuzzi.

Nel corso dell’incontro sono state illustrate tutte le novità legislative ed operative per avviare l’organizzazione esecutiva del progetto approvato con il contributo regionale (Por Fesr 2007-2013) di 181mila euro, per la redazione dei piani comunali di Protezione civile e per un’azione condivisa a servizio del territorio dei Picentini di cui Giffoni Valle Piana è il comune capofila che comprende i comuni di: Acerno, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella e Olevano sul Tusciano.

L’azione condivisa dei sei comuni prevede, nella prima fase, l’aggiornamento dei Piani di Protezione Civile, già presenti presso ciascun Comune, nonché la redazione di un piano intercomunale di area, la formazione dei tecnici comunali e dei volontari, la promozione di iniziative e l’azione informativa agli operatori di protezione civile e alla popolazione in caso di eventi calamitosi.

“Il territorio dei Picentini è stato premiato per la sua capacità progettuale, ottenendo il finanziamento più cospicuo della Regione Campania per l’intervento sui rischi naturali – ha dichiarato il Sindaco Paolo Russomando – Con questo sostanzioso contributo attiveremo la prima fase progettuale per la redazione del Piano condiviso di Protezione Civile. Il progetto, nella sua completezza, garantirà maggiore sicurezza a una popolazione di circa 50mila abitanti residente nei sei comuni dei Picentini che si sono consorziati”.

Nei prossimi giorni sono previsti ulteriori incontri per formare lo staff operativo del C.O.C. (Centro Operativo Comunale).

LASCIA UN COMMENTO