Garanzia giovani, avviati 3 tirocini al Comune di Corbara.

0
36

48918-800x583-500x364_1_Il Comune di Corbara ha aderito al Programma Attuativo “Garanzia Giovani” partecipando  all’ Avviso ai datori di lavoro pubblici e privati per l’adesione al Programma per l’attivazione dei percorsi di inserimento dei giovani attraverso i tirocini e le assunzioni incentivate ex D.L. 76/2013, finalizzato a: richiedere ai datori di lavoro pubblici e privati di manifestare interesse a partecipare alle operazioni attivate dal programma, promosso dalla Regione Campania.

All’esito dell’istruttoria svolta sui progetti presentati attraverso i sistemi informatici in gestione all’Arlas, come da Programma attuativo (D.G.R. n. 117 del 24/0472014), il Comune di Corbara veniva ammesso a finanziamento per nr.3 tirocini.

Il comune di Corbara invitava i ragazzi dai 15 ai 29 anni, a mezzo comunicazione sul proprio sito istituzionale ed attraverso un manifesto pubblico, ad iscriversi a “Garanzia Giovani”; comunicazione inviata anche a tutti gli iscritti al servizio “sms istituzionale”.

In conformità a quanto previsto dal bando il Comune di Corbara, soggetto ospitante, indicava quale soggetto promotore del tirocinio il Centro per l’Impiego di Scafati, con cui ha stipulato apposita convenzione.

La proposta di tirocinio veniva pubblicata sul portale www.cliclavoro.lavorocampania.it al cui indirizzo i giovani iscritti a “Garanzia Giovani” presentavano le candidature per partecipare alla selezione dei tre profili assegnati al comune di Corbara.

L’assegnazione dei tirocini, avveniva secondo le modalità previste dall’art.8 del Piano di Attuazione Regionale approvato con D.D. 566/15, tra i giovani presenti e attivi (presi in carico) nella piattaforma informatica di gestione Garanzia Giovani Campania, di coloro che erano presenti nel territorio in cui si svolge il progetto (inteso come bacino comunale).

I tre giovani selezionati dal Centro per l’Impiego di Scafati, sono stati ammessi al tirocinio per i profili richiesti per un periodo di 6 mesi a partire dal 01.07.2015. Ad essi sarà corrisposto dall’INPS un assegno mensile.

LASCIA UN COMMENTO