Fasce tricolori e faldoni di norme per la protesta dei 300 sindaci dei piccoli comuni riuniti a Napoli contro l’accorpamento coatto.

0
39

Sindaci primo piano con fasciaC’erano per la precisione 324 sindaci provenienti da tutta Italia stamane a Napoli all’adunanza dei “sindaci ribelli” convocata dall’ASMEL, l’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, che raggruppa oltre 2200 Comuni in tutt’Italia, contro l’accorpamento coatto dei comuni al di sotto dei 5mila abitanti, previsto, nella sua ultima versione, della legge Delrio 56/2014.

Continua a leggere su Gazzetta di Avellino.

LASCIA UN COMMENTO