Eboli, balneabilità delle acque certificata come eccellente.

0
227

Le acque marine del litorale di Eboli superano a pieni voti i controlli effettuati dai laboratori regionali, addirittura raggiungendo il livello “eccellente”. Un’importante iniezione di fiducia per la stagione che si aprirà tra qualche mese e per gli operatori del settore che da sempre chiedevano attenzione al Comune per raggiungere questo importante risultato. L’azione messa in campo fin dall’inizio dell’Amministrazione Cariello, volta a perseguire quei comportamenti che arrecano danno all’ambiente e non favoriscono la balneabilità, ha dato i suoi risultati. Controlli attenti ed ordinanze sindacali hanno fatto in modo che anche chi era abituato ad utilizzare il territorio a suo piacimento facesse i conti con quel rirpistino della legalità e rispetto delle regole che si è rivelato vincente nella corsa al recupero della piena balneabilità della costa ebolitana. «Sapevamo che eravamo nel giusto quando abbiamo deciso, già all’inizio della nostra Amministrazione, di lanciare la battaglia per il rispetto dell’ambiente e delle regole lungo la fascia litoranea – commenta il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. Gli imprenditori del settore della balneazione, fin dall’inizio della nostra esperienza, hanno saputo che avevano al loro fianco il Comune lungo il percorso per recuperare livelli di balneabilità che Eboli aveva perso negli anni scorsi e che abbiamo riguadagnato. Questo significa che l’intero settore del turismo balneare estivo ne trarrà vantaggio, insieme con l’occupazione, specie quella giovanile. Oggi raccogliamo il frutto di un lungo lavoro e per tutto il 2017 l’azione di controllo sarà intensificata maggiormente, per garantire sempre migliori condizioni alla balneabilità ed al turismo». I controlli hanno riguardato l’intero tratto costiero ebolitano, diviso in quattro quadranti. Balneabilità ed ambiente rispettato sono due straordinarie armi all’arco del turismo ebolitano. «L’azione che abbiamo messo in campo guardava appunto in due direzioni – specifica l’assessore comunale all’ambiente, Ennio Ginetti -. Da un lato l’obiettivo era eliminare quelle condizioni di mancato rispetto per l’ambiente che contribuiscono al degrado della zona costiera; dall’altro favorire le condizioni di uno sviluppo turistico che per Eboli rappresenta un importante volano, non solo per la fascia costiera. I risultati sulla classificazione balneare per l’anno 2017, che giungono dalla Regione, ci ripagano del tanto lavoro svolto e dell’impegno con cui l’Amministrazione e gli uffici comunali hanno proceduto ai controlli».

LASCIA UN COMMENTO