Al banchetto della Sposa, dal 27 al 29 agosto al centro storico di Piaggine.

0
70

piaggineA partire da giovedì 27 Agosto alle ore 19,30 e fino a sabato 29 Agosto 2015 al Centro Storico di Piaggine si terrà “IL BANCHETTO DELLA SPOSA” una manifestazione, organizzata dal Comune di Piaggine, in collaborazione con Pro Loco Cervati di Piaggine, Cilento Incoming e Alma Guerrini Events Planner di Alma Guerrini, che animerà alcune strade princiapali del comune cilentano per rievocare quello che fino dall’inizio del ‘900 era considerato uno degli eventi, insieme alle feste padronali, più importanti della vita della comunità: “Il Matrimonio”.

Nella tre giorni di festa, che accoglierà anche i turisti che soggiornano in questa fine estate nel Cilento, verrà ricostruita e rivissuta l’atmosfera della festa che accompagnava all’altare la coppia di sposi per poi proseguire con i festeggiamenti, di ritorno a casa e fino a notte fonda, a cui partecipavano emotivamente e idealmente tutti i cittadini seguendo in chiesa con gli sguardi la sposa all’altare per ammirane l’abito cucito dalle migliori sarte del paese, e i contadini mettendo mano, alla fine della funzione, agli strumenti diffondendo musica e buonumore in tutta la comunità.

Una occasione non solo per riscoprire antiche tradizioni ma anche per conoscere alcuni siti storici di questo piccolo e splendido comune alle pendici del Monte Cervati.

Ragazze indossando abiti da sposa d’epoca ripercorreranno le vie del paese partendo dalla Chiesa di San Pietro dove verranno esposti altri modelli antichi affiancati da un’accurata descrizione sui tempi e modi della loro creazione, e percorrendo la scalinata, ristrutturata, accanto a Palazzo Tommasini.

Nel Palazzo Tommasini, architettura risalente al 1777, alcuni Atelier da Sposa regionali esporranno i propri abiti unendo ai festeggiamenti un’occasione per far conoscere la loro lavorazione altamente artigianale.

Partendo da Piazza Plebiscito, inoltre, i visitatori potranno, rallegrati da spettacoli musicali e performance di artisti di strada, seguire un itinerario enogastronomico per assaporare e conoscere gli eccellenti prodotti locali distribuiti su stand appositamente allestiti. Altri prodotti di artigianato saranno esposti all’interno dei cortili di antichi palazzi nobiliari situati sempre nel centro storico.

Programma dettagliato evento AL BANCHETTO DELLA SPOSA

Al Banchetto della Sposa, rievoca secondo la tradizione Piagginese il rito “paesano” più sentito dalle popolazioni contadine di tutto il Cilento “Il Matrimonio” che nei primi del “900” veniva visto come la festa per eccellenza insieme alle feste patronali. Nei giorni prima dell’evento, in tutto il paese, si respirava un profumo di nuovo e si carpiva che qualcosa di speciale stesse per accadere. A questa festa partecipavano tutti i paesani.

Il tutto iniziava con il rito religioso nella chiesa del paese, poi, finita la funzione tutti a casa dello sposo dove si festeggiava con dolci e
dolcetti cotti in casa e con musica, fatta di strumenti contadini, che echeggiava dalle finestre per le strade del paese.

La Pro Loco Cervati di Piaggine vuole fare in modo che la manifestazione “Al Banchetto della Sposa”, nata da una felice intuizione dei giovani
Piagginesi, possa continuare ad esprimersi su basi solide con l’apporto di soggetti più professionali. Si costituisce così il gruppo di lavoro
composto da: Comune di Piaggine, Pro Loco Cervati di Piaggine, Cilento Incoming e Alma Guerrini Events Planner di Alma Guerrini.

Gli obiettivi sono:
Mantenere la manifestazione tradizionale, che consiste nel far percorrere le vie del paese alle ragazze di Piaggine con indosso gli abiti da sposa delle nonne, rievocando l’accompagnamento degli sposi dall’uscita della chiesa. La sfilata di tali abiti inizierà partendo dalla Chiesa di San Pietro e seguirà lungo la scalinata, ristrutturata, che costeggia Palazzo Tommasini.Tutti gli abiti dell’epoca verranno posti in esposizione con una loro descrizione (nome della sposa, epoca del vestito e descrizione tecnica) nella Chiesa di San Pietro.

Aggiungere un tocco altamente professionale alla sfilata invitando alcuni Atelier da Sposa, operanti sul territorio regionale.La sfilata degli abiti da Sposa degli Atelier presenti alla manifestazione seguirà lo stesso percorso degli abiti da Sposa d’epoca.

Per dare lustro alla manifestazione, gli Atelier avranno la loro sede operativa nel Palazzo Tommasini (anno 1777) diventando così il cuore ed il simbolo della manifestazione.

Far conoscere l’antica chiesa di San Pietro ristrutturata posta all’inizio del percorso emozionale, ideato per la manifestazione.

Migliorare qualitativamente l’aspetto del “Banchetto” organizzando un percorso enogastronomico-espositivo, partendo da piazza Plebiscito e
districandosi lungo la via Minerva dove si andranno ad allocare stand enogastronomici ed espositivi. Lungo il percorso, gli ospiti della
manifestazione saranno allietati da spettacoli musicali e teatrali di artisti di strada.

Aprire al pubblico i tanti portali e cortili d’epoca come Palazzo Vairo, presenti lungo il percorso, dove si andranno ad ubicare gli stand
espositivi.

Valorizzare il centro storico ristrutturato nella zona Ponte di Piaggine ed esaltare il palazzo Tommasini, diventando così il centro della
manifestazione.

Invogliare i turisti presenti sulla costa a risalire la Valle del Calore per gustare, ritrovare e scoprire un mondo andato che è ancora attuale,
facendo rivivere l’emozione della tradizione legata alla festa di nozze.

LASCIA UN COMMENTO