Mediterraneo Horn Meeting e Schermi d’Arte a Minori.

0
234

“Questa sera navigheremo su un Traghetto tra i suoni del mare lungo la Costiera. Alle ore 19 e 30 il “Mediterraneo Horn Meeting a Minori”.  Alle ore 21 invece, in piazza Maggiore Garofalo, concerto degli allievi partecipanti alla masterclass e dei loro maestri sulle note di Ennio Morricone”.

Lo ha dichiarato Andrea Reale, sindaco di Minori, nell’annunciare una serata – evento davvero particolare. In navigazione al tramonto con musiche dal vivo per il “Mediterraneo Horn Meeting” in corso a Minori. Ma la città del Gusto sta per ospitare un altro grande ed innovativo evento tutto dedicato al Cinema italiano.

 

“Il 29 Luglio l’inizio del grande evento “Schermi d’Arte 2020” una bellissima rassegna cinematografica – ha proseguito Reale –  con inediti in anteprima dedicati ad Alberto Sordi, Federico Fellini, Giuliano Montaldo.  Un grande evento possibile grazie all’Assessore alla Cultura, Paola Mansi ed all’ideatore Paolo Spirito.

 

La terza edizione della Rassegna Cinematografica “Minori, Schermi d’Arte 2020” si apre con un doveroso e affettuoso Tribute alla Musica immortale del M° Ennio Morricone, scomparso lo scorso 6 luglio, con la riproposizione del Live di “Once Upon A Time In America” (Deborah’s Theme) dall’Auditorium “Arturo Toscanini” di Torino, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, 24 marzo 2012.

L’attuale Rassegna cade nell’anno in cui si celebrano due importantissimi Centenari nella Storia del Cinema: Federico Fellini e Alberto Sordi che a Minori saranno ricordati da due stupendi film di Fabrizio Corallo e di Ettore Scola e da un altrettanto avvincente libro di Italo Moscati.

Il loro Cinema vive e vivrà per sempre nell’affetto del pubblico e nell’esegesi critica come altissima testimonianza del talento innato nel raccontare, sublimare, eternare la commedia umana dei sogni e delle passioni degli Italiani del XX° secolo.

Infine un affettuoso e doveroso Tribute al decano dei Registi italiani, Giuliano Montaldo, novant’anni portati con entusiasmo e voglia di fare ancora Cinema, questa volta in veste di Attore nel bellissimo film di Francesci Bruni “Tutto quello che vuoi” del 2017, uno dei migliori film italiani degli ultimi tempi che fa riflettere, mentre si ride e ci si commuove. Con un linguaggio narrativo fresco e profondo, pieno di attenzione a dettagli tanto importanti quanto trattenuti, per non scivolare nella retorica o nella patetica macchiettistica, Bruni rappresenta l’ incontro e l’inevitabile confronto, tra un ragazzo ventiduenne coatto, trasteverino, ignorante e senza programmi e un ottantacinquenne poeta, ormai dimenticato, con un ricco passato di rapporti umani, culturali ed esperienze belliche, che nella mente si è offuscato e allontanato oltre che per solitudine per un morbo di Alzheimer incipiente”.

Una grande kermesse ideata da Paolo Spirito, regista, programmista, autore di programmi televisivi nazionali.

 

“Inizieremo Mercoledì 29 luglio – ha affermato Paolo Spirito –  con “Once Upon A Time In America”-Deborah’s Theme-    Live Auditorium “Arturo Toscanini” di Torino, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai dedicato ad Ennio Morricone e con  un tributo ad Alberto Sordi nel centenario della nascita con “Siamo tutti Alberto Sordi”, di Fabrizio Corallo, Italia, 2020, durata 75′, prodotto dalla Surf Film, Dean Film, Sky Arte e La7.

Nel Centenario della nascita di Alberto Sordi  il film indaga a fondo nella vita umana e professionale di un’icona del cinema contemporaneo italiano, che ne analizza la poetica, il talento, la maschera. E lo fa in modo corale, coinvolgendo tutti i big del cinema che hanno lavorato con lui, o che lo hanno conosciuto da vicino. Poi proseguiremo Giovedì 30 Luglio, alle ore 18 e 30 con    TRIBUTE TO FEDERICO FELLINI 1920-2020.

“Federico Fellini cent’anni: Film, Amori, Marmi”, di Italo Moscati, Castelvecchi Editore, alla presenza dell’Autore

 

Un libro stupendo questo di Italo Moscati “Federico Fellini cent’anni: film, amori, marmi”, Castelvecchi Editore.  Alle ore 21 e 30  “Che strano chiamarsi Federico” di Ettore Scola, Italia, 2013, durata 93’, prodotto da Palomar, Istituto Luce Cinecittà, PayperMoon Italia, Rai Cinema, con il contributo del MiBact.

Il film è un ricordo/ritratto di Federico Fellini, raccontato da Ettore Scola in occasione del ventennale della morte del grande regista. Ed infine Venerdì 31 Luglio, alle ore 21 e 30,  TRIBUTE TO GIULIANO MONTALDO con “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni, Italia, 2017, durata 106′, liberamente ispirato al romanzo del 2008 “Poco più di niente” di Cosimo Calamini, Produzione IBC Movie, Distribuzione 01

 

Tutto quello che vuoi ha vinto due Nastri d’argento, nel 2017: quello per la Migliore sceneggiatura, vinto da Francesco Bruni, e un Premio speciale, assegnato nella stessa occasione a Giuliano Montaldo.

Nel 2018, ai David di Donatello, sono arrivati altri due riconoscimento: il primo è andato nuovamente a Giuliano Montaldo in qualità di Miglior attore non protagonista. Francesco Bruni invece s’è aggiudicato il David giovani per la pellicola”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here