Doppio finanziamento da 180 mila euro per il micronido comunale ad Amalfi.

0
479

180mila euro di finanziamento per il nuovo micronido di Amalfi: è l’ammontare della doppia sovvenzione ottenuta dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Daniele Milano, per sostenere interamente il costo dei primi 12 mesi di attività e per l’arredamento degli ambienti.

Il primo dei due finanziamenti ottenuti a Palazzo San Benedetto (a valere sui fondi Por Campania 2014/2020) è di 140mila euro e prevede l’intera copertura dei costi dei primi 12 mesi di funzionamento del servizio. Costi che spaziano dagli educatori che si occuperanno della cura dei bambini, alle classiche attività educative, ricreative e di assistenza che saranno portate avanti all’interno del micronido. Secondo l’intesa tra il Piano di Zona Ambito S2 ed il Comune di Amalfi, la gestione del nido sarà affidata con una gara di appalto bandita dall’Ufficio di Piano.

Il secondo finanziamento ottenuto è del valore di circa 40mila euro ed è finalizzato all’arredamento della struttura: gli spazi interni saranno attrezzati con tavoli, sedie, tappeti a misura di bambino, oltre che con giochi e strumenti educativi adatti all’età dei piccoli alunni. Attenzione anche gli spazi esterni, nei quali saranno installati giochi per le attività ludiche e motorie, che renderanno completa e piacevole l’offerta di attività del micronido.

Il sindaco Daniele Milano sottolinea: “Ad Amalfi nascerà, per la prima volta, un nido destinato ai bambini di età fino a 36 mesi. Sarà ospitato all’interno della ex Pretura in via Casamare, un edificio che abbiamo scelto di far diventare il nuovo centro di aggregazione comunale. Siamo veramente felici di questo ennesimo risultato a favore del mondo dell’infanzia e della scuola, che premia la grande attenzione rivolta, sin dal primo momento, al benessere dei bambini della città di Amalfi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here