Coronavirus, firmato protocollo di intesa tra Comune di Cava e Caritas.

0
479

Firmato stamattina, martedì 21 aprile, dal sindaco Vincenzo Servalli e dal Direttore della Caritas diocesana Amalfi Cava de’ Tirreni, don Francesco Della Monica, il protocollo d’intesa con il quale Comune e Caritas si impegnano nella realizzazione condivisa di azioni, servizi ed interventi a favore dei cittadini e delle famiglie che si trovano in condizioni di indigenza, grave emarginazione, assenza di alloggio, di supporto al lavoro, di cura assistenza e sostegno personale e familiare delle persone non autosufficienti. Presenti anche l’Assessore ai Servizi Sociali Antonella Garofalo e la Consigliera Anna Padovano Sorrentino, promotrice dell’iniziativa.

Con la delibera 35 del 20 febbraio scorso, l’Amministrazione Servalli e la Caritas hanno avviato una collaborazione per una raccolta di alimenti e fondi da destinare al nascente Emporio della Solidarietà “Paolo VI” presso i locali della Caritas, attraverso due iniziative: “Il carrello Solidale” e “Il Salvadanaio per un dono sospeso”, con il coinvolgimento di Attività commerciali, Istituti scolastici e Centri Associativi dove saranno posizionati carrelli e salvadanai in cui depositare offerte da destinare all’Emporio della Solidarietà “Paolo VI”.
“Una collaborazione con la Caritas e don Francesco, che ringrazio, di grande importanza e che, peraltro, è già in atto – afferma il Sindaco Servalli – in questo particolare momento che ci vede tutti in campo per fronteggiare l’emergenza sanitaria dovuta al contagio covid19, che ha prodotto una crisi economica senza precedenti di aziende e di una larghissima parte delle famiglie. Sono queste iniziative che ci fanno sentire ancor più Comunità, dove ci si aiuta l’un con l’altro, ognuno per le proprie possibilità, nello spirito di solidarietà che non deve mai mancare e che in queste settimane stiamo toccando con mano con tante donazioni che stiamo utilizzando per sostenere i bisogni di chi si trova in difficoltà”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here