Salvini (Lega Nord) a Salerno: Renzi anticamera dell'autoritarismo

0
289

Piazza Portanova tra encomi e malcontenti per accogliere il Segretario Federale della Lega Nord Matteo Salvini. Giunto a Salerno intorno alle 11 il leader ha ringraziato il candidato Luigi Pergamo e gli attivisti del partito impegnati nella raccolta firme per il referendum contro l’immigrazione clandestina e la cancellazione della legge Fornero.

Molteplici i temi di dibattito in una giornata a cui a farsi sentire è stata anche la voce di dissenso di alcuni esponenti del movimento Meridionalisti Democratici: il Sud non è in vendita, noi non siamo in vendita.

Singolare sì la battaglia intrapresa proprio al Sud, ma il leader leghista rilancia: “Ci chiamiamo Lega Nord è vero, ma l’emergenza in questo momento è la disoccupazione e il lavoro. Non esiste Nord e Sud, esistono solo gli italiani.”

Non si lascia attendere il giudizio sulle riforme di Renzi: “Le proposte di Renzi sono delle schifezze, l’anticamera dell’autoritarismo. […] Renzi è pericoloso, noi faremo di tutto perché vada a casa il prima possibile.”

Giudizio positivo per l’amministrazione salernitana: “Salerno mi sembra una città stupenda e ben amministrata” – ha dichiarato Salvini.

A rappresentare Salerno nell’impegno con la Lega Nord, Luigi Pergamo. Un’attività politica che ha inizio più di quindici anni fa con il PRI, passando per la fondazione del Partito Pensionati e Consumatori ma che continua con il suo perché nelle liste della Lega Nord: “La Lega Nord è l’unico partito che in Italia rappresenta il popolo, le vere istanze di cittadini italiani e dei pensionati. Il mio è un impegno che non si ferma alle elezioni europee ma che continuerà dal 26 maggio al fianco di Matteo Salvini.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here