“ALLE RADICI DELLA STORIA DI SALERNO”: 5 INCONTRI AL DUOMO DI SALERNO.

0
854

Martedì 5 febbraio, alle ore 19,30 tornano al Duomo di Salerno, nella “Sala San Tommaso”, gli incontri sugli eventi, le istituzioni e i personaggi che hanno inciso profondamente nello sviluppo della nostra grande è cara città”. Ad annunciarlo è stato il parroco della nostra Cattedrale, Don Michele Pecoraro, che dopo il grande successo della manifestazione degli scorsi anni, intitolata :” Alle radici della nostra storia di Salerno”, durante i quali illustri docenti della nostra Università, hanno tenuto delle vere e proprie “Lectio Magistralis” sulla storia della nostra città, ha voluto riprendere, anche nel 2019, gli incontri sulla cultura e la storia di Salerno:” Siamo partiti dalla storia dei Longobardi per arrivare a parlare della Scuola Medica Salernitana. Ogni primo martedì del mese, fino a giugno, ci saranno cinque incontri attraverso i quali scopriremo insieme, guidati da illustri esperti, le nostre radici, la nostra memoria storica per saldarci in quella conoscenza indispensabile per un degno cammino, memori che la storia è maestra di vita, che il passato è un’ala verso il futuro” – ha spiegato don Michele Pecoraro – “ Spero che partecipino tutti i fedeli, soprattutto i giovani che avranno l’opportunità di conoscere la storia della loro città”. Il 5 febbraio la dottoressa Patrizia De Mascellis, giornalista di Telediocesi, approfondirà il tema: ” Gli Ospedali di Salerno, dal 1138 a oggi”. Il 7 marzo, la professoressa Amalia Galdi, docente di Storia Medievale all’Università di Salerno, parlerà de “ Gli Arcivescovi di Salerno dopo il Concilio di Trento”. Il 2 Aprile il professor Alfredo Maria Santoro, docente dell’Università di Salerno, parlerà de “Il Castello medievale Arechi di Salerno”. Il 2 maggio, il dottor Antonio Braca, già funzionario della Sovrintendenza ai Beni Culturali di Salerno, parlerà de “La Cattedrale e la Cripta di Salerno: in età moderna”. Concluderà la serie d’ incontri il giornalista Eduardo Scotti che il 4 giugno racconterà “L’Europa e lo Sbarco a Salerno”.

Aniello Palumbo

 

 

LASCIA UN COMMENTO