Excelsior-Unioncamere, prevista flessione dei nuovi contratti a Salerno e provincia.

0
57

logoexcelsiorLe imprese italiane hanno previsto di attivare nel 4° trimestre del 2014 oltre 173mila contratti di lavoro. Di questi, le assunzioni effettuate direttamente dalla imprese saranno quasi 128mila ( 74% del totale) alle quali si dovrebbero aggiungere 45.500 contratti atipici ( 26%). Rispetto al trimestre precedente, il numero di nuovi contratti fa registrare una flessione del 6% dovuta alla diversa incidenza dei fattori stagionali.

E’ però certamente più significativo il confronto tendenziale, cioè con lo stesso trimestre dello scorso anno. In questo caso il numero totale di contratti previsto mostra una variazione di segno positivo (+ 6%) segnalando quindi una leggera ripresa della domanda di lavoro. A livello nazionale l’aumento riguarda tutte le tipologie di contratti con la sola eccezione dei contratti di somministrazione ( interinali). In particolare le assunzioni dirette presso le imprese dovrebbero aumentare del 5% grazie alla ripresa dai servizi ( +9% ), mentre dovrebbero ridursi del 4% nelle industria, costruzioni comprese.

Nel 4° trimestre il “Saldo occupazionale“, ovvero la differenza tra entrate e uscite di lavoratori nelle imprese, è generalmente di segno negativo. Nel trimestre in esame dovrebbe attestarsi a – 122.000 unità, in miglioramento rispetto alle – 146.000 unità di un anno fa.

A differenza di quanto si registra in media in Italia, in provincia di SALERNO è prevista una flessione tendenziale dei contratti attivati nel  4° trimestre dell’anno. Nella provincia i nuovi contratti saranno circa 2.000, il 6% in meno rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Questa variazione tendenziale negativa è il risultato di una diminuzione del 32% del complesso dei contratti atipici, non compensata dell’aumento di quasi il 5% delle assunzioni dirette effettuate dalle imprese.

In termini assoluti, in questo trimestre le assunzioni effettuate dalle imprese saranno pari a 1.580 unità (79% dei contratti totali), mentre i contratti atipici dovrebbero attestarsi a 430 unità (21%).

Nel 4° trimestre 2014:

  • il 73% delle 1.580 assunzioni di lavoratori dipendenti previste nella provincia sarà a tempo determinato;
  • le assunzioni si concentreranno per il 53% nel settore dell’industria  (comprese le costruzioni ) e per l’85% nelle imprese con meno di 50 dipendenti;
  • nel 67% dei casi le assunzioni saranno rivolte a candidati in possesso di un’esperienza lavorativa nella professione o almeno nello stesso settore;
  • per una quota pari al 15% le assunzioni interesseranno giovani con meno di 30 anni;
  • in tre casi su 100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

E’quanto risulta dall’Indagine Excelsior, svolta a cadenza trimestrale, realizzata da Unioncamere, in accordo  con il Ministero  del Lavoro.  L’indagine si articola in un campione di circa  61.000 imprese, rappresentative dell’universo delle imprese private dell’industria e dei servizi con almeno un dipendente in media nel 2012.

LASCIA UN COMMENTO