La Cooperativa Sociale “Stalker” protagonista ad Expo domenica 28 al Padiglione KIP.

0
47

dodis_incontroimprosta_prodotti-580x260Le produzioni della Cooperativa “Stalker” in vetrina all’Expo. Prestigioso palcoscenico per la Cooperativa Sociale di Eboli (Sa), facente parte del Consorzio “La Rada” di Salerno, che domenica 28 giugno 2015 terrà dei laboratori incentrati sui propri prodotti all’interno del Padiglione KIP International School – Territori attraenti per un mondo sostenibile.

Alla ribalta, dunque, all’Esposizione Universale di Milano le marmellate e le confetture di frutta realizzate da “Stalker”. Tutte produzioni naturali, anche biologiche, con “solo” tanta e buona frutta, senza conservanti né pectina.

«La partecipazione all’Expo è per noi motivo di grande vanto e orgoglio – dichiara il dott. Virgilio Gay, consulente della Cooperativa Sociale “Stalker” – perché siamo presenti per la qualità del nostro lavoro e la bontà dei prodotti, non per il valore sociale che comunque creiamo. Infatti, la cooperativa impiega l’80% di soggetti svantaggiati, avendo conseguito a favore della collettività tutta, nei suoi 10 anni di storia, un risparmio di oltre un milione di euro di costi per l’assistenza sociale».

«Attualmente – continua il dott. Virgilio Gay – stiamo procedendo in un processo di “aziendalizzazione”, con la collaborazione della Regione Campania, per dare una dimensione d’impresa a persone che ricercano la qualità attraverso le proprie attività quotidiane e vogliono lavorare liberi, facendo impresa. Tutto ciò accade quando, attraverso il lavoro, si consegue un risultato terapeutico, con affrancamento dal bisogno di assistenza. In effetti, questo è il modello d’impresa sociale a cui sta mirando l’attuale riforma del Terzo Settore. Questa è la #CooperazioneCheCiPiace».

Domenica 28 giugno, dunque, la Cooperativa Sociale “Stalker” avrà l’opportunità di mostrare e far degustare ad una platea internazionale la bontà dei suoi prodotti. E lo farà in collaborazione con “Alma Seges”, società cooperativa di produttori, all’interno del Padiglione KIP International School.

La KIP International School è un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro istituita presso la FAO a Roma, che collabora con Governi nazionali, regionali e locali, Organizzazioni internazionali, Università, Fondazioni ed altre Organizzazioni pubbliche e private per promuovere saperi, innovazioni, politiche, pratiche territoriali, ricerche ed attività formative coerenti con gli obiettivi ed i valori della Piattaforma del Millennio delle Nazioni Unite.

Nel programma del Padiglione KIP all’Expo 2015 sono previste azioni tese allo sviluppo locale ed alla sicurezza alimentare, ma anche alle buone pratiche di sostenibilità ed alla valorizzazione di culture e tradizioni enogastronomiche.

In quest’ottica il Comune di Pollica (Sa), riconosciuto in sede Unesco come una delle 7 “Comunità emblematiche della Dieta Mediterranea”, coordinerà il Padiglione dal 22 giugno all’11 luglio 2015. Tutte le iniziative in cartellone sono volte alla promozione e valorizzazione dello stile di vita mediterranea, con particolare riferimento ai prodotti ortofrutticoli, su cui si basa la piramide alimentare della Dieta Mediterranea.

LASCIA UN COMMENTO