Carrefour taglia 500 posti e chiude tre punti vendita tra cui Pontecagnano, sciopero venerdì 27 e sabato 28.

1
1016
epa05101346 (FILE) A file photo dated 01 November 2012 showing French owned Carrefour logo on a handle of a trolley in Kuala Lumpur, Malaysia. Carrefour, world's second largest retailer by sales, is to release their 4th quarter results 15 January 2016. EPA/AHMAD YUSNI

Chiusura di tre punti vendita, a Borgomanero, Trofarello e Pontecagnano e 500 lavoratori in esubero. Sono i tagli annunciati in Italia dal gigante della grande distribuzione Carrefour, secondo quanto riporta una nota congiunta di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UILTuCS che annunciano una mobilitazione per il 27 e il 28 gennaio.

“Sono state inoltre anticipate dall’azienda una serie di esigenze organizzative che implicherebbero un ulteriore e grave peggioramento delle condizioni di lavoro per i dipendenti della società”. “Le argomentazioni dell’impresa hanno portato ad evidenziare rilevanti problematiche sugli andamenti aziendali, quali il fatturato, il costo del lavoro e la redditività dell’anno. Gli ipermercati risultano particolarmente penalizzati.” Carrefour è anche il marchio che ha lanciato, da più di qualche mese, le aperture h24. I sindacati hanno proclamato lo stato di agitazione e l’astensione dal lavoro per i lavoratori di tutto il Gruppo, il 27 e 28 gennaio. (ANSA)

1 COMMENTO

  1. Forse il mio sfogo rispetto a ciò’ che accade in Abruzzo e’ ben poca cosa ma voglio far sapere che Giustizia esiste in Italia ho una causa civile presso il Tribunale di Salerno per infiltrazioni d’ acqua dopo 4 anni di rinvio mi ha rinviato la causa al 28/9/2018 questa e’ GIUSTIZIA.

LASCIA UN COMMENTO