BCC Monte Pruno chiude 2014 con utile di 3 milioni, inaugurata casa albergo per anziani a Roscigno.

0
43

È stata un’Assemblea ricca di contenuti quella che si è tenuta sabato 25 aprile* nella sede della Banca Monte Pruno a Roscigno.

È stato approvato uno dei migliori bilanci della storia dell’istituto di credito cooperativo, chiuso con un utile d’esercizio superiore ai 3 milioni di euro.

banca-monte-prunoAssemblea dei Soci della Banca Monte Pruno: si chiude il 2014 con un utile di 3 milioni di euro

Nel 2014 tutte le grandezze della Banca hanno registrato aumenti importanti a testimonianza della soddisfacente capacità dell’azienda di migliorarsi e crescere.

Anche i primi mesi del 2015 confermano questo trend positivo di espansione.

Durante i lavori, sono intervenuti il Presidente del CdA Anna Miscia, il Direttore Generale Michele Albanese, il Presidente del Collegio Sindacale Fabio Pignataro ed il Direttore Generale della Federazione Campana BCC Franco Vildacci.

Molto positiva e sentita è stata la partecipazione dei soci della Banca.

Nell’ambito del suo intervento di indirizzo il Presidente Anna Misci ha ringraziato tutto il personale per aver permesso all’azienda di svolgere, con attenzione ed ottimi risultati, il suo ruolo di banca mutualistica del territorio, mantenendo equilibrio e redditività.

Il Direttore Generale Michele Albanes ha relazionato sull’esercizio concluso, mettendo in luce i dettagli patrimoniali, economici e reddituali della Banca Monte Pruno.

Sia il Presidente Miscia che il Direttore Albanese hanno comunicato all’Assemblea alcune informazioni sul delicato momento che vive il credito cooperativo in Italia.

Entrambi hanno ricordato le azioni messe in atto dalla Banca, nonché la necessità di fare sistema tra le parti in gioco, mettendo al centro dei discorsi la mutualità, la cooperazione ed il sostegno al territorio, dando spazio ed autonomia alle BCC sane e virtuose. Sulla base di ciò, sono state prospettate all’Assemblea dei Soci, che ha apprezzato, le linee guida di massima del progetto di autoriforma elaborato in Trentino, che vede al vertice del gruppo bancario Cassa Centrale Banca e che mira a garantire un’autonomia in base al principio “buona banca-buona autonomia”.

I lavori sono stati chiusi dal Direttore Generale della Federazione Campana BCC Franco Vildacci che, oltre a complimentarsi con la Banca Monte Pruno per l’ennesimo anno positivo, ha dimostrato la sua vicinanza alle iniziative intraprese dalla Banca in chiave riforma, nonché per i principi che la stessa ha proposto a tutela del modello e delle autonomie.

Al termine dell’Assemblea è stata inaugurata la Casa-Albergo “Monte Pruno per te”, struttura situata a Roscigno e dedicata agli anziani.

LASCIA UN COMMENTO