LO SCREENING DEL GLAUCOMA OFFERTO DAL ROTARY  CLUB SALERNO DUOMO A 30 CITTADINI DELLA ZONA ORIENTALE

0
384

 

Trenta cittadini salernitani della Zona Orientale si sono sottoposti domenica mattina allo screening gratuito  del glaucoma  all’interno  del “Punto Rotary” di “Casa Nazareth” in  Via Guariglia, nel Quartiere Europa,  gestito dai soci  del  Rotary Club  Salerno Duomo, presieduto dal dottor Giuseppe Cimmino ,  che sta portando avanti, insieme ai soci del Club e a quelli del “Club Rotaract Salerno Duomo”, presieduto dalla professoressa Francesca Gaudiano, il progetto de “ Le Domeniche della Salute” mettendo  a disposizione  dell’ intera comunità  salernitana le professionalità  dei  medici  rotariani   e non solo.  Ad eseguire lo screening è stato il dottor Alfonso Pellegrino, Dirigente Responsabile dell’Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Oculistica dell’Ospedale “Luigi Curto” di Polla che ha spiegato cos’è il glaucoma:” E’ una malattia oculare dovuta ad un aumento della pressione all’interno dell’occhio ed è una delle più frequenti cause di cecità nel mondo  che però è possibile prevenire diagnosticandola in tempo. In Italia la popolazione colpita dal glaucoma arriva al 5%.  Purtroppo gli screening di prevenzione non vengono effettuati  e il paziente si presenta all’oculista  solo quando avverte i sintomi della patologia, ossia  la riduzione della  vista e un annebbiamento del campo visivo. Questa malattia però è facilmente curabile con terapie mediche a base di semplici colliri che possono essere instillati anche una sola volta al giorno: hanno dei benefici effetti sui sintomi e impediscono  il progredire della malattia evitando così di sottoporsi ad  interventi chirurgici. La diagnosi precoce dà la possibilità al paziente di non incorrere in gravi deficit visivi e va effettuata soprattutto quando in famiglia c’è un componente portatore di glaucoma. E’ importante per tutti  farsi controllare metodicamente: dopo i 40 anni almeno una volta l’anno”. Il dottor Pellegrino è stato coadiuvato dall’ottico Fabio Di Luca che, attraverso l’utilizzo di un tonometro, ha misurato la pressione oculare.  I giovani del “Rotaract Club Salerno Duomo”, capitanati dalla Presidente Francesca Gaudiano, stanno collaborando con entusiasmo alla realizzazione del progetto di prevenzione sanitaria: ” Ci fa piacere essere in prima linea per aiutare le persone di questo quartiere che non hanno la possibilità di pagarsi le visite mediche specialistiche” ha spiegato la giovane professoressa che era insieme alla socia Claudia Cerracchio.  Il responsabile di Club del progetto ”Le Domeniche della Salute”, il Past President Pacifico Marinato, ha annunciato il prossimo appuntamento: ” Il 26 gennaio è previsto lo screening per la prevenzione delle malattie renali con il   dottor Giuseppe Palladino, specialista in Nefrologia, Direttore dell’Unità Operativa di Nefrologia presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.  Hanno collaborato alla riuscita della giornata le signore Ada Giulio e   Saba Biranzuolo dell’Associazione Oasi , diretta da Lella D’Angelo.

Aniello Palumbo

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here