“LA BELLEZZA CONTINUA” INCONTRA IL CLUB ROTARY SALERNO EST

0
535

” Il 50% degli italiani è in sovrappeso di circa sei kg. Bisogna fare attività aerobica. Se si vuole perdere la pancetta si devono percorrere 18 km la settimana a passo svelto. Solo l’attività fisica però non basta, bisogna seguire anche una corretta alimentazione a partire dalla prima colazione che deve essere a base di latte o yogurt con cereali integrali, che contribuiscono a mantenere un buon stato di salute; cinque porzioni di frutta e verdura durante la giornata; due pasti: pranzo e cena, che devono essere sempre completi, ma se in uno consumiamo carboidrati: la pasta non fa ingrassare, ma va condita con semplicità, nell’altro dobbiamo consumare le proteine”. A elargire questi preziosi consigli è stato il Professor Nicola Sorrentino, specializzato in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica, in Idrologia, Climatologia e Talassoterapia, che ha partecipato anche alla giornata conclusiva della quinta edizione del Convegno “La Bellezza continua….benessere globale e antiaging”, tenutosi al Lloyd’s Baia Hotel di Vietri sul Mare, organizzato dalla dottoressa Maria Laura Vinciguerra, Medico Estetico, Omeopata ed Omotossicologa, che quest’anno ha voluto focalizzare l’attenzione sul tema dell’obesità:” Il prossimo anno parleremo di menopausa e andropausa, in un mondo che invecchia sempre meglio” ha annunciato la dottoressa Vinciguerra all’inizio dell’incontro, moderato dalla giornalista Cinzia Ugatti che ha animato il confronto tra i medici specialisti presenti e il pubblico, composto anche dai soci del “Club Rotary Salerno Est”, presieduto dal dottor Carmine Nobile, che ha dato il patrocinio alla manifestazione.

Il Professor Guido Milanese, Psichiatra, ha spiegato che c’è sempre bisogno di un intervento psicoterapico e psicologico quando c’è un cambiamento della struttura corporea:” Soprattutto dopo un intervento di chirurgia bariatrica che ha modificato la propria immagine corporea: bisogna riadattare il paziente a questa nuova immagine che è diversa rispetto a quella a cui si è abituato per tanti anni”. Sulla stessa linea il professor Franz Baruffaldi Preis, Chirurgo Plastico, Direttore del reparto di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Niguarda di Milano:” Un paziente che sviluppa un peso di 180/190 chili e si sottopone ad un intervento di chirurgia bariatrica dopo deve essere supportato psicologicamente”. Il dottor Antonio Brando, Specialista in Urologia, Dirigente Medico dell’Ospedale Moscati di Avellino, ha parlato della salute maschile: ” Il tumore prostatico pur essendo la seconda neoplasia maschile, se intercettato in tempo, grazie alla diagnosi precoce, offre dei margini di cura quasi completa”. Il dottor Brando ha parlato anche della sessualità maschile:” Deve essere vissuta in pieno equilibrio, anche quando l’età avanza: bisogna intercettare anche il calo del testosterone che impedisce di poter   avere una prestazione sessuale. Bisogna correggere opportunamente lo stile di vita: fare delle lunghe camminate, seguire una dieta ipocalorica e rispettare l’assunzione dei farmaci prescritti”. La dottoressa Lucrezia Lucchese, Biologa Nutrizionista, ha parlato della corretta alimentazione e del Microbiota intestinale” Un tempo veniva chiamata flora batterica intestinale. Il Microbiota è l’insieme di tutte le specie batteriche che vivono nel nostro organismo e che hanno un peso complessivo di oltre un chilogrammo: se si perde l’equilibrio del Microbiata intestinale possiamo avere delle patologie su vari organi. E’ importante curare l’intestino anche e soprattutto dal punto di vista microbiologico. Con una giusta alimentazione si può arrivare ad un giusto equilibrio: non bisogna eccedere nel consumo di proteine e di alimenti raffinati e introitare un giusto quantitativo di fibre ”. Il Professor Pasquale Abbruzzese, Specialista di Medicina Estetica all’Università Federico II di Napoli, ha parlato del tessuto adiposo: ” E’ un organo che ha una notevole quantità di cellule staminali ed è un tessuto che forma l’impalcatura su cui si va a distendere la pelle e quindi non va eliminato in  maniera eccessiva”.

Aniello Palumbo

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here