“ COLAZIONE DA RE, PRANZO DA PRINCIPE E CENA DA POVERO” I CONSIGLI DEL DOTTOR CARMELO ORSI, VICEPRESIDENTE DEL CLUB ROTARY NORD DEI DUE PRINCIPATI, ALLA SCUOLA MEDIA SAN TOMMASO D’AQUINO DI MERCATO SAN SEVERINO

0
18856

“ Bisogna consumare una colazione da Re, un pranzo da Principe, e una cena da Povero”. E’ questo il consiglio del dottore nutrizionista Carmelo Orsi che ha incontrato i genitori e i docenti della Scuola Media “San Tommaso D’Aquino” di Mercato San Severino, diretta dalla dottoressa Angela Nappi, durante il terzo incontro dei tre previsti dal progetto “AlimentalamentE” organizzato dal Club Rotary Salerno Nord dei Due Principati, presieduto dall’avvocato Fulvio Leo, in collaborazione con la Dirigente Scolastica, la dottoressa Angela Nappi. Il progetto curato dal nutrizionista e Vicepresidente del Club rotariano, il dottor Carmelo Orsi, con la collaborazione della professoressa Sirella Renda, Delegata del Progetto, e della psicologa dell’età evolutiva Maria Conza, corresponsabile del progetto, ha l’obiettivo di contrastare l’insorgenza del sovrappeso e dell’obesità in età infantile e quindi prevenire lo sviluppo di malattie cronico degenerative legate a un’alimentazione non corretta. Tanti i genitori e i docenti presenti, coordinati dalla referente del progetto, la professoressa Giuseppina Rignanese, Capo del Dipartimento di Scienze, Matematica, Tecnologia ed Educazione Fisica della scuola, che hanno ascoltato con interesse i consigli del dottor Orsi.

“Nei tre incontri che abbiamo organizzato abbiamo parlato della corretta alimentazione, di come leggere attentamente le etichette dei prodotti che si acquistano nei supermercati, di come tenere l’intestino pulito grazie all’uso abituale di frutta e verdura, di combinazioni alimentari e di psiconutrizione, perché molti non mangiano solo per appetito, ma anche per situazioni emozionali”. Il dottor Orsi ha spiegato che bisogna fare molta attenzione a come combiniamo gli alimenti:” La verdura si può abbinare con tutti i tipi di alimenti, ma le proteine non devono essere abbinate ai latticini. Non è corretto mangiare prosciutto e mozzarella perché la caseina, i grassi del latte, inglobano le proteine della carne e creano una digestione lentissima e faticosa. Non bisogna mangiare carne e piselli perché sia la carne, sia i piselli contengono proteine: animali, la carne, e vegetali, i piselli. Mangiandoli si allunga la digestione e si possono creare problemi d’igiene alimentare. I batteri negativi della flora batterica prendono il sopravvento e noi ci sentiamo gonfi”. Orsi ha anche spiegato che non bisogna prendere il caffè a stomaco vuoto:” Crea acidità e può portare ad avere una gastrite”; che non bisogna mettere insieme vari tipi di frutta come si fa quando si prepara una macedonia:” Mettiamo spesso insieme tanti tipi di frutta : acida, semi acida, zuccherina come la banana. Lo stomaco deve lavorare di più e il cibo permane tanto tempo nello stomaco e nell’intestino creando putrefazione, gas, meteorismo. Il corpo si adatta, ma a lungo andare vengono fuori le gastriti, la pressione alta, il diabete e tante altre patologie cardiovascolari”. E’ importante fare una buona colazione:” Il 65 – 70% dell’introito alimentare deve essere assunto tra la colazione e il pranzo, mentre il 25 – 30 % verso la sera comprensivo di merenda e cena che deve essere più leggera possibile. Cena che non deve essere consumata molto tardi, perché anche il colesterolo “vien di notte”. Per disintossicare l’intestino il dottor Orsi ha consigliato di mangiare per circa un mese, meglio dure, un alimento per volta e   molta frutta e verdura. Importante è variare:” La prima regola è variare e mangiare di tutto. Per ogni alimento acidificante, bisogna mangiare quattro porzioni di frutta e verdura. Bisogna inoltre bere almeno un bicchiere d’acqua ogni ora”.

Aniello Palumbo

 

LASCIA UN COMMENTO