Un pianoforte alla Stazione Marittima di Salerno sarà donato giovedì 17 dai Club Rotaract delle Due Costiere grazie al progetto “Note di Primavera”.

0
2716

Da giovedì sera, (17 maggio) all’interno della Stazione Marittima di Salerno, le note di un pianoforte accoglieranno i tanti turisti e cittadini salernitani che ogni giorno visitano affascinati la bellissima opera architettonica progettata dall’archistar anglo – iracheno Zaha Hadid. Alle 18,30, infatti, i Presidenti dei Club Rotaract della “Zona Due Costiere” doneranno alla Stazione Marittima di Salerno, nella persona dell’Amministratore Delegato dell’Associazione Stazione Marittima Spa, l’avvocato Orazio De Nigris, un pianoforte che sarà a disposizione gratuita di tutta la collettività. Il progetto denominato “Note di Primavera” è stato realizzato grazie al contributo del Distretto Rotaract 2100 e all’organizzazione di due eventi di crownfinding (Luci d’artista e Festa di Primavera) che ha visto impegnati i tanti soci dei Club rotaractiani della “Zona Due Costiere che comprende i Club Rotaract di: Avellino, (Presidente Nicoletta Lanzara); Avellino Est (Vincenzo Romolo); Campagna (Bruna Montera); Campus Salerno dei Due Principati (Vito Maria Buonomenna); Paestum (Antonino Gibboni); Sala Consilina – Vallo di Diano ( Cono Tropiano); Salerno (Anna Gallo); Salerno Duomo ( Raffaele De Simone); Vallo Della Lucania – Cilento ( Alessia Cresciullo). Per l’occasione è stato organizzato un concerto inaugurale che vedrà protagonisti: l’“Alfano I Jazz Ensemble” composta dagli alunni del Liceo Alfano I di Salerno, diretto dal Maestro Giuseppe Esposito e coordinato dalla professoressa Maria Teresa Petrosino; e i pianisti solisti Vincenzo Maria Adinolfi, Giancarlo Del Vecchio, Maria Senatore e Guglielmo Santimone che eseguiranno un repertorio di musica classica. L’ingresso in coerenza con lo spirito di accessibilità e di fruibilità che ha contraddistinto la donazione del pianoforte, sarà gratuito e libero per tutti.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO