Prosegue con successo Senza Sipario, la rassegna teatrale all’aperto a Montecorvino Rovella.

0
743
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Sta proseguendo con inaspettato successo la Terza Edizione della Rassegna “Senza Sipario”, manifestazione dedicata al teatro comico-brillante, che si sta svolgendo dal 30 giugno presso il campo polifunzionale del complesso scolastico di Macchia, in Via T. Lenza, a Montecorvino Rovella. Organizzata dalla Compagnia Teatrale Ipercaso per la Direzione Artistica di Angelo Di Vece, il cartellone vede in concorso 7 compagnie provenienti da Campania, Calabria e Puglia, e ieri, 4 luglio, ha visto una compagnia battipagliese “Samarcanda” andare in scena con lo spettacolo “Vado per vedove”di Giuseppe Marotta e Belisario Randone, per la regia di Enzo Fauci. Il numeroso pubblico presente ieri ha assistito ad un classico della commedia comica napoletana, portato al successo negli anni sessanta da Nino Taranto e Luisa Conte, e tratta della cronica arte di arrangiarsi di cui il popolo partenopeo, o per vocazione o per necessità, è maestro. Il protagonista, Eduardo Palumbo (interpretato da Enzo Fauci), che nonostante la sua matura età sfoggia un fascino ancora apprezzato, circuisce povere ed ingenue vedovelle inducendole a lasciargli gestire i loro lasciti. Egli è il prototipo dell’uomo che vive di espedienti contando sul proprio carisma e la capacità, attraverso sapienti giri di parole, di ottenere ciò che desidera.

Tutto si svolge sotto la supervisione di Gennaro (Ettore Fauci), suo fedele collaboratore. Il destino tuttavia gli riserva delle beffe, le “donzelle” di cui si è circondato tirano fuori a sorpresa gli artigli creandogli non pochi problemi e dimostrando di non essere proprio quelle ingenue vedovelle che egli crede siano. Il programma vuole che ancora tre compagnie debbano passare sotto l’occhio giudice della giuria, infatti il 6 e il 7 luglio si esibiranno rispettivamente la compagnia“Camomilla a colazione” di Visciano(Na) con lo spettacolo “Squarciò” scritto e diretto da Felice D’Onofrio, e “Teatronuovo” di Canosa di Puglia in “#SCAMPAMORTE” di Italo Conti per l’adattamento e la regia di Teatronuovo. Inoltre questa sera alle ore 20.45, da precisare fuori concorso, i padroni di casa gli Ipercaso, dopo il successo conseguito con “Parenti serpenti” di Carmine Amoroso, si presentano al pubblico locale con un nuovo lavoro di Gaetano Di Maio e Nino Taranto “Avendo, potendo, pagando” per la regia di Angelo Di Vece. E’ la storia di una famiglia napoletana, formata da Michele Assante, che vive di espedienti, facendo come attività principale il sensale di matrimonio, dalla sorella Concetta, dalla moglie Lucia e dal fratello Nicolino. Una serie di vicissitudini porteranno il capofamiglia ad essere “vittima” di un incidente, per cui nella sua casa ruoteranno diversi personaggi: Donna Violante, eccentrica signora con evidenti pregi e difetti in cerca di un marito; l’amico Armando con la gelosa moglie Elvira; il mendicante Gennaro; il cugino Ottavio che viene per dare una mano(non gradita) alla famiglia.
A conclusione dell’evento, l’8 luglio ci sarà la serata non solo di premiazioni ma anche di cabaret con il cabarettista Raffaele De Bartolomeis e il trasformista Carmine De Rosa già partecipante alla edizione 2018 della Corrida su Rai 1. Le serate sono condotte da Francesca Sproviero e Oreste Fortunato.

LASCIA UN COMMENTO