Oltre 600 studenti del Liceo Regina Margherita di Salerno coinvolti nell’Alternanza Scuola Lavoro.

0
1411

”E’ importante studiare le lingue, soprattutto l’inglese, in modo approfondito anche attraverso delle vacanze studio; importante è anche viaggiare molto e, per chi andrà all’Università, partecipare ai programmi Erasmus dell’Unione Europea dedicati a formazione, lavoro e stage all’estero: non abbiate paura della parola emigrazione!”. Sono questi alcuni dei consigli che il professor Cosimo Risi, già Ambasciatore d’Italia in Svizzera, docente di Relazioni Internazionali in vari Atenei tra i quali quello salernitano, ha donato ai tanti studenti del Liceo Regina Margherita di Salerno, diretto dalla dottoressa Virginia Loddo, nella grande sala della Stazione Marittima del porto di Salerno che stanno partecipando con interesse al progetto di Alternanza Scuola Lavoro organizzato da Paidea Sas e   dalla professoressa referente, la dottoressa Ornella De Pasquale:” Sono coinvolte nei percorsi di alternanza le classi terze, quarte e quinte per un totale di 622 studenti: Mediatore Culturale per gli studenti dell’indirizzo Linguistico, Mediatore Sociale per l’indirizzo Scienze Umane e Relazioni Internazionali per le classi dell’ultimo anno; oggi sono presenti 85 allievi delle classi quinte alla Stazione Marittima mentre altri 85 sono alla Sala San Tommaso d’Aquino del Duomo di Salerno per seguire i relatori della Fondazione di Comunità Onlus”.

Il professor Cosimo Risi ha anche spiegato quali sono gli attuali scenari nel mondo soffermandosi su ciò che sta accadendo in Iran:” La corsa al nucleare in Iran è stata fermata a seguito di un accordo del 2015 benedetto dal Presidente americano Obama che scadrà il 12 maggio e che   il nuovo Presidente Trump non ritiene più valido e che sarà quindi rinegoziato. Se non ci sarà un accordo, rischiamo di avere una potenza nucleare, non decisamente amichevole, non lontana dall’Europa e quindi dall’Italia” e in Israele:” Il 14 maggio lo Stato d’Israele celebra i suoi primi 70 anni di vita. Il giorno dopo la sua fondazione, nel 1948, per difendersi dalle truppe arabe, lo Stato d’Israele  iniziò la sua prima guerra d’indipendenza che vinse: una guerra strisciante che continua ancora oggi”. L’avvocato Orazio De Nigris, Amministratore Delegato della “Salerno Stazione Marittima Spa”, società che dal 1998 si occupa dell’assistenza alle navi da crociera che arrivano nel porto di Salerno, ha spiegato come funziona a Salerno il fenomeno crocieristico: ”Tra il 1985 e il 1995 sono arrivate le prime navi da crociera nel porto di Salerno che non è nato come porto crocieristico, ma è uno dei primi porti al mondo per superficie portuale merci movimentate. Tra i settori merceologici più importanti ci sono i container e i rotabili: dal porto di Salerno partono per tutto il mondo le autovetture prodotte dalla Fiat”. L’avvocato De Nigris ha ricordato che all’interno della Stazione Marittima sono stati girati numerosi spot pubblicitari: ”Siamo collegati con le principali agenzie internazionali di moda e di design. Qui hanno girato gli spot di alcuni prodotti di abbigliamento, con testimonial Cecilia Rodriguez; e di note case automobilistiche come Mercedes e BMW che andranno in onda da giugno su varie emittenti televisive”. De Nigris ha raccontato che nel porto di Salerno sono arrivati circa 200mila passeggeri nel 2015:” Quando a Salerno arrivavano le navi della MSC e della Costa Crociere che sbarcavamo i loro passeggeri in quella che all’epoca era la nostra innovativa Stazione Marittima mobile. Nel 2016 fu inaugurata dal Governatore Vincenzo De Luca, e dal Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, la Stazione Marittima di Zaha Hadid che dopo i dragaggi previsti, sarà finalmente operativa e potrà consentire l’attracco delle grandi navi da crociera”. L’Amministratore Delegato ha spiegato che comunque le toccate navi da crociera di piccole dimensioni nel nostro porto sono ancora cospicue: ”Il numero dei passeggeri che arriveranno con le navi da crociera nel 2018 sarà di circa 85.000. Molti stanno già arrivando con le 28 navi da crociera del segmento luxury riservate a un bacino d’utenza relativamente contenuto a causa del costo elevato che mediamente si aggira intorno agli 8000 euro a settimana”. L’avvocato De Nigris ha spiegato agli studenti del Liceo Regina Margherita quali sono le numerose figure professionali in ambito portuale:” Salerno che ha una posizione baricentrica rispetto ai percorsi crocieristici del Mediterraneo, nei prossimi anni si affermerà maggiormente e notevoli saranno le ricadute occupazionali: le figure professioni portuali sono specialistiche”. Il dottor Davide Caravano, Agente Raccomandatario Marittimo, ha spiegato l’importanza di questa figura professionale che nell’ambito portuale svolge varie attività. Tutti gli studenti, accompagnati dal dottor Davide Galano, Responsabile della Sicurezza della Stazione Marittima, hanno visitato affascinati la bellissima struttura progettata dall’archistar iracheno. La dottoressa Antonia Autuori, Presidente della “Fondazione della Comunità Salernitana Onlus”, insieme al dottor Andrea Pastore hanno incontrato gli altri studenti del Liceo nella Sala San Tommaso del Duomo di Salerno ai quali, con gli operatori del “Consorzio La Rada”, hanno spiegato gli scopi della Fondazione; parlato di competenze trasversali e dell’importanza del Terzo Settore anche dal punto di vista occupazionale: ”Ci sono tante persone che lavorano nel mondo della cooperazione sociale” ha spiegato la dottoressa Autuori. Il dottor Andrea Pastore ha raccontato i tanti progetti realizzati dalla Fondazione: ”Grazie ad eventi di raccolta fondi e sensibilizzando la popolazione alla cultura del dono che non è soltanto quella di natura economica, ma anche quello d’idee, di progettualità che è necessario promuovere tra i ragazzi di oggi per avere i cittadini responsabili di domani”.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO