“LA TRASFORMAZIONE DIGITALE INIZIA DALLA TRASFORMAZIONE PERSONALE”. “DIGITAL JUMP” IL PROGETTO DEI GIOVANI DEL ROTARACT PER SPICCARE IL VOLO

0
1430

“Linkedin in Azione” è il titolo del primo dei tre appuntamenti previsti dal progetto” Digital Jump” che, come ha spiegato il Presidente del Club Rotaract Salerno Duomo, Raffele De Simone, che ha ideato e promosso il progetto: “ Ha l’obiettivo di dare maggiori competenze e conoscenze ai giovani che si preparano ad entrare nel mondo del lavoro utilizzando internet, i social e tutto ciò che ci offre la trasformazione digitale che stiamo vivendo: un modo per avere delle opportunità, per diventare protagonisti di questa trasformazione, perché siamo convinti che la trasformazione digitale inizia dalla propria trasformazione professionale”. Il progetto, sviluppato a livello regionale, è realizzato in interclub con i Club Rotaract: Salerno, presieduto da Anna Gallo; Salerno Campus Dei Due Principati, presieduto da Vito Buonomenna; Nocera Inferiore, presieduto da Alfonso D’Alessandro; Paestum, presieduto da Antonino Gibboni; Campagna, presieduto da Bruna Montera; Maddaloni, presieduto da Caterina Della Peruta; Napoli Nord Est, presieduto da Marco Borrelli; Sorrento, presieduto da Marina Colombi Evangelista; Napoli Posillipo, presieduto da Salvatore Di Sauro e Benevento, presieduto da Francesco Casarella. Dopo l’incontro di Salerno, tenutosi all’Hotel Mediterranea, ci saranno altri due incontri:” Saremo a Napoli il 28 febbraio per parlare di personal branding; e a Sorrento , il 25 marzo, per dare dei consigli a chi vuole intraprendere un percorso imprenditoriale” – ha spiegato il presidente De Simone – “Il ricavato del progetto andrà a finanziare delle borse di studio per giovani Neet, ragazzi tra i 18 e i 29 anni che non studiano, non hanno un impiego e spesso non lo cercano neppure. Attraverso una selezione effettuata nell’ambito delle case famiglia, con un apposito bando, daremo a questi giovani la possibilità di spiccare il salto, di mettersi in gioco”. Il dottor Alessandro Avagliano, della società “Startitude”, esperto di formazione professionale, di marketing e di start up, ha spiegato le opportunità di Linkedin, il servizio web di rete sociale, impiegato principalmente nello sviluppo di contatti professionali:” E’ importante usare l’approccio giusto per presentare se stessi: usare una strategia professionale. Bisogna presentarsi con chiarezza”. Il dottor Giordano ha spiegato che, secondo i nuovi trend, dal 2020 una persona su due cambierà lavoro almeno sette volte nella vita:” E’ importante che ognuno sappia vendere se stesso. Anche su Linkedin che ha 500 milioni d’iscritti, è importante rendere attraente il proprio profilo per creare contatti, relazioni. E’ anche importante scrivere la propria storia personale e professionale, le proprie competenze e capacità, il proprio settore d’interesse”.

Hanno collaborato al progetto: il Club Rotary Salerno Duomo, presieduto dal dottor Natalino Barbato; il Club Rotary Picentia, presieduto dall’ingegner Giuseppe Giannattasio; il Club Inner Wheel Salerno Carf, presieduto dalla dottoressa Marisa Fiorillo Della Monica e il “Giffoni Experience” che ha messo a disposizione cinque Vip Pass giornalieri per consentire ai ragazzi di far parte della community del Dream Team di Giffoni Innovation Hub diretta da Luca Tesauro. A tutti i partecipanti alla serata il fotografo professionista, Simone De Iuliis, ha scattato delle bellissime foto da inserire nel profilo di Linkedin:”E’ importante a livello lavorativo presentarsi con l’immagine giusta che deve rappresentare bene noi stessi. La prima impressione è importante”. La presidente del Club Rotaract Salerno, Anna Gallo, ha ricordato che il progetto rientra nella vie d’azione rotariane:” Quella professionale” e che è stato creato un “Salvadanaio itinerante”: “Per raccogliere i fondi necessari a creare delle borse di studio per i ragazzi delle case famiglia ”. Il Presidente Incoming del Club Rotaract Campus Salerno dei Due Principati, Vitantonio Polito, neoingegnere, ha ricordato le difficoltà che incontrano i giovani nell’affacciarsi al mondo del lavoro dopo aver terminato gli studi: ” I social possono offrire delle opportunità”. Presente l’Assistente del Governatore, Francesco Dente, che ha immediatamente sposato il progetto dei giovani rotariani. Presente alla serata l’avvocato Paolo De Simone, Segretario del Rotary Club Rotary di Cava De Tirreni, Delegato Rotary per il Rotaract, che sta costituendo un club Rotaract anche nella città metelliana.

Aniello Palumbo.

LASCIA UN COMMENTO