IL” DOPPIO GIALLO SOTTO UN CIELO AZZURRO” DI RENATO SALVETTI ALLA RASSEGNA LETTERARIA “CAMPANIA D’AUTORE” DI CAVA DE’ TIRRENI

0
520

Sotto il cielo azzurro della città di Napoli che è poi l’azzurro delle maglie della squadra partenopea, vengono ritrovati due cadaveri a distanza di un’ora nella zona del Vomero, un quartiere in apparenza tranquillo: Adele Parodi, viene trovata morta nel suo appartamento e poco dopo, in un’auto, viene ritrovato il cadavere di un’altra donna che ha lo stesso nome dell’atra. Sul duplice omicidio indaga il Commissario Antonio Amabile, un personaggio originale che non è per niente amabile, anzi è un po’ burbero, scontroso e asociale. Alle indagini collabora anche la simpatica e arzilla madre del commissario, la signora Maria, detective per vocazione al contrario del figlio che più che il commissario avrebbe preferito fare il musicista infatti suona la chitarra e compone canzoni proprio come l’autore del romanzo “Doppio giallo sotto il cielo azzurro” edito da “Rogiosi Editore”, Renato Salvetti, che è autore di canzoni, soprattutto satiriche, ma anche scrittore di micro – sceneggiature, pubblicate sul giornale Comix, e di racconti ironici che hanno ricevuto numerosi premi. Il libro, che ha già ricevuto importanti riconoscimenti, è stato presentato al “Marte” di Cava de’ Tirreni, nell’ambito della seconda edizione della rassegna culturale “Campania d’Autore” organizzata dall’Associazione Iride presieduta dall’architetto Maria Gabriella Alfano che da 35 anni organizza il “Premio letterario Città di Cava de’ Tirreni”. L’architetto ha annunciato che nel mese di ottobre saranno presentati all’Università di Salerno tutti i booktrailer realizzati dagli studenti del Liceo Scientifico Genoino in occasione delle presentazioni dei libri che hanno partecipato alla rassegna letteraria. Anche per il libro di Salvetti i ragazzi della classe VD del Liceo Genoino hanno realizzato, coordinati dalla professoressa Annamaria Senatore, un bellissimo booktrailer che in pochi minuti ha ricreato le atmosfere del romanzo di Salvetti e raccontato i momenti più importanti della trama. Salvetti, ha raccontato che questo è il suo primo romanzo poliziesco e che ha già pronto un altro libro: “Ho già scritto un secondo episodio con il commissario Amabile che dovrebbe essere pubblicato dopo l’estate”. La Presidente Maria Gabriella Alfano ha come sempre, invitato alla serata esponenti della società civile a dialogare sul libro di Salvetti che sono stati moderati, in modo brillante, dalla giornalista Imma Della Corte. La dottoressa Marzia Morricone, Vice Questore della Polizia di Stato, Dirigente del Commissariato di Cava de’ Tirreni, ha raccontato della sua esperienza di commissario e di come gli uomini e le donne della Polizia di Stato sono sempre vicini alla popolazione e ai giovani in particolare: ” Il nostro compito è di prevenire i reati, ma anche di dare una percezione di sicurezza, di vicinanza, di aiuto, di ascolto, di dialogo, di scambio”. L’avvocato Lorena Iuliano, Presidente del Consiglio Comunale di Cava de’ Tirreni, ha portato i saluti del Sindaco Vincenzo Servalli, raccontato della sua esperienza scolastica e della sua passione per la lettura. La professoressa Maria Olmina D’Arienzo, Dirigente Scolastico del Liceo Genoino, ha raccontato del suo rapporto con gli studenti:” Con loro mi sento sempre giovane. Tutti mi hanno dato tanto. Sono stati bravissimi a realizzare il bellissimo booktrailer del libro” e spiegato che il libro di Salvetti è un romanzo psicologico:” L’autenticità e l’ironia caratterizzano questo libro che è gustosissimo: si legge tutto d’un fiato”. Presente anche l’artista salernitano Giuseppe Carabetta che ha esposto alcuni suoi dipinti raffiguranti i paesaggi dell Costiera Amalfitana e Cilentana, raccontato, simpaticamente, la sua esperienza scolastica e consigliato ai ragazzi di vivere con curiosità:” L’essere curioso permette di vedere nuove realtà”. La bravissima attrice – cantante napoletana Antonella Ippolito ha recitato con grande coinvolgimento emotivo alcuni brani del libro. Durante la serata Salvetti ha cantato alcune delle sue canzoni, come “Siamo in tanti sulla stessa barca e in pochi sullo stesso yacht” e la struggente “Comme Vo’ Dio”. Interessanti le riflessioni delle studentesse del Liceo Genoino: Serena Torelli e Serena Del Vecchio e le domande degli altri ragazzi che hanno realizzato il book trailer partecipando essi stessi come attori.

LASCIA UN COMMENTO