“IL CORAGGIO DELLE DONNE” ALLA CERIMONIA DELLE CANDELE DELLA FIDAPA DI SALERNO

0
638

“ Dobbiamo sviluppare nelle donne la cultura del coraggio. Le donne si devono mettere in gioco, in prima persona: devono avere voce in tutti i campi della vita. Non devono più stare un passo indietro“. E’ stata la professoressa Caterina Mazzella, Presidente Nazionale della Fidapa, a invitare tutte le socie della storica Sezione Fidapa di Salerno, presieduta da Rita Mazza Laurenzi, a impegnarsi per perseguire l’empowerment delle donne in occasione della “Cerimonia delle Candele” che si è tenuta al “Grand Hotel Salerno”. “Con questa cerimonia stringiamo in un grande abbraccio tutte le donne del mondo”, ha spiegato la Presidente Nazionale Caterina Mazzella che ha presentato le sue linee programmatiche, il Tema Nazionale: “La Creatività femminile e la cultura dell’innovazione motori di diverso sviluppo socio – economico”, e quello internazionale “Dare forza alle donne per realizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile” che prevede 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030. La Presidente Nazionale con determinazione, passione e grande impegno, sta coinvolgendo, attraverso il metodo di fare squadra, tutte le Socie già impegnate nel campo delle Pari Opportunità e politiche di genere per potenziare l’azione della Fidapa BPW Italy, che conta oltre undicimila socie, su alcuni temi specifici:” Pari opportunità di lavoro, pari trattamento salariale, conciliazione dei tempi di lavoro e familiari, riequilibrio di genere nei luoghi decisionali, medicina di genere. Stiamo lavorando molto anche sulla “Carta dei Diritti della Bambina” che codifica i comportamenti da tenere verso le bambine che devono essere rispettate già dall’età scolare. Bisogna agire sui comportamenti, sull’educazione, sulla cultura. Dobbiamo diffondere questa Carta nelle scuole”. La professoressa Mazzella ha anche promosso una mozione per l’ampliamento del fondo di solidarietà alle vittime di femminicidio:” Abbiamo chiesto questo ampliamento anche per gli orfani delle vittime di femminicidio. L’Onorevole Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario alla Giustizia, l’ha inserito nella legge di bilancio ed è stato approvato a dicembre dal Senato. Le donne sono mediatrici di pace, di progresso e d’idee innovative che vanno a beneficio di tutta la società”.

La Past President Dina Oliva Crimaldi ha letto il messaggio inviato dalla presidente mondiale della BPW Fidapa International, Amany Asfour che, richiamando un proverbio africano, ha lanciato il suo slogan: ” Se vuoi andare veloce, vai da solo. Se vuoi andare lontano, vai insieme”.

Durante la serata la Past President Rita Vitale Simbolo ha invitato a presentare tre nuove socie: Carmen Turturiello, presentata dalle madrine Maria Rosaria Simbolo e Luisa Fiore; Felicita Bove e Rosanna Boccomino, presentate dalla Past President Dina Oliva e dalla Presidente Rita Mazza Laurenzi che ha ricordato com’è nata la “Cerimonia delle Candele” e il significato simbolico delle candele che man mano venivano accese. “Simboleggiano le ambizioni e gli sforzi delle donne impegnate nell’Associazione BPW in ogni paese del mondo”. La candela più alta bianca, simboleggiante la Federazione Internazionale, è stata accesa dalla Presidente Nazionale Caterina Mazzella. Sono state accese poi le altre candele bianche riferite alle sei nazioni fondatrici della IFBPW: quella dell’Italia accesa dalla Presidente Rita Mazza Laurenzi; quella degli Stati Uniti d’America, accesa dalla socia Guy Cioffi ; quella del Canada, accesa dalla Past President Distrettuale Vincenzina Nappi; quella della Francia, accesa dalla Past President Dina Oliva Crimaldi; quella del Regno Unito accesa dalla Vice Presidente di Sezione, Maria Rosaria Simbolo; quella dell’Austria, accesa dalla Vice Presidente Distrettuale Margherita Vindice. La candela blu è stata accesa dalla socia Elisa Sparano Bosco. La candela arancio della Pace è stata accesa dalla socia Giusy Amorena. Le candele rosa, simboleggianti i membri individuali, sono state accese dalle socie Rita Vitale Simbolo e Gabriella Gentile. Per ultima è stata accesa la candela verde, emblema della speranza e dell’avvenire, dalla giovanissima socia Angela Botta. La Preghiera Internazionale è stata letta dalla socia Elisa Sparano Bosco. La Segretaria del Club, Luciana Cardone ha realizzato artigianalmente degli originali gadget che sono stati donati a tutte le socie. La serata è stata allietata dalla voce del dottor Fausto Mazzone che ha eseguito alcuni brani di successo.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO