CONCERTO DI SOLIDARIETA’ DI UTO UGHI PER LA MENSA DEI POVERI ORGANIZZATO DAI CLUB ROTARY DELLA CITTA’.

0
1225
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Inizierà con la Sonata in sol minore “Il Trillo del diavolo”, composta dal violinista Giuseppe Tartini, il concerto straordinario del violinista Uto Ughi che si esibirà mercoledì 11 aprile, alle ore 21, al Teatro Verdi di Salerno, accompagnato al pianoforte dal Maestro Bruno Canino. Il concerto il cui ricavato sarà devoluto alla “Mensa dei Poveri San Francesco”, fondata da Mario Conte, è stato organizzato sinergicamente da tutti i componenti della grande famiglia rotariana salernitana: Rotary Club Salerno, presieduto da Gaetano Pastore; Rotary Club Salerno Est, presieduto da Antonio Vairo; Rotary Club Salerno Picentia, presieduto da Giuseppe Giannattasio; Rotary Club Salerno Duomo, presieduto da Natalino Barbato; Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati, presieduto da Michele Galderisi; Rotaract Club Salerno, presieduto da Anna Gallo; Rotaract Club Salerno Duomo, presieduto da Raffaele De Simone; Rotaract Salerno Campus dei Due Principati, presieduto da Vito Buonomenna; Club Inner Wheel Salerno Carf, presieduto da Marisa Fiorillo Della Monica e Club Inner Wheel Salerno Est, presieduto da Ornella Orlando. Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento il Comune di Salerno, nella persona del Sindaco Vincenzo Napoli; la Banca Monte Pruno, diretta dal dottor Michele Albanese; l’Associazione Musicale “ Vigormusic”, presieduta dal maestro Frano Vigorito, e il “Gruppo Teda” amministrato dal dottor Francesco Caggiano. Il Direttore Artistico dell’evento, il Maestro Franco Vigorito, flautista e concertista salernitano, ha chiesto al Maestro Uto Ughi e al Maestro Bruno Canino, con i quali collabora spesso, di venire a suonare a Salerno:” Nonostante i loro numerosi impegni, hanno accettato ben volentieri di venire a Salerno per partecipare a questa manifestazione di solidarietà. Tra l’altro, il Maestro Uto Ughi, che è molto vicino ai giovani che vogliono avvicinarsi al mondo della musica classica, alle ore 10,30 dell’11 aprile, sempre al Teatro Verdi di Salerno, terrà una Lectio Magistralis agli studenti delle scuole salernitane”. Il Maestro Vigorito ha anche presentato l’accattivante programma del concerto: ” Il Maestro Uto Ughi eseguirà brani di Tartini, Beethoven, Camille Saint Saens e concluderà il concerto con una fantasia di Pablo De Sarasate sulla Carmen”. L’intero importo del costo di gestione della manifestazione è stato coperto dagli sponsor e dalla massiccia partecipazione di tutti i soci rotariani del territorio come ha spiegato il Presidente del Rotary Club Salerno Est, Antonio Vairo:” Naturalmente si attende anche il contributo di quanti volessero assistere al concerto acquistando i biglietti. Possono effettuare un bonifico sul conto corrente dedicato alla manifestazione, aperto presso la Banca Monte Pruno di Salerno, utilizzando le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT 60 U 08784 15200 010000025550”.

Il Sindaco Vincenzo Napoli, informato dell’iniziativa dal Consigliere Comunale Nico Mazzeo, con entusiasmo, ha prontamente dato la sua disponibilità a mettere gratuitamente a disposizione per la manifestazione il Teatro Verdi di Salerno:” E’ stato doveroso essere vicini ai Club Rotary della città che dedicano una grande attenzione agli aspetti della cultura e della solidarietà. Anche l’incontro del Maestro Uto Ughi con gli studenti delle scuole salernitane va nella direzione che abbiamo adottato da tempo ossia la possibilità di avvicinare i ragazzi alla musica facendoli assistere alle prove generali delle Opere Liriche, ai concerti e alle Lectio Magistralis dei protagonisti, dando loro degli strumenti importanti di lettura della musica”. Il Direttore Generale della “Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno”, il dottor Michele Albanese ha sottolineato la vicinanza al territorio della Banca che dirige:” Come banca di questo territorio abbiamo il dovere di far crescere bene il territorio stesso. Siamo impegnati anche nel sociale e vicini ad associazioni come il Rotary che con il loro impegno sono molto presenti sul territorio. Quando qualcuno ci chiede una mano siamo sempre pronti a porgliela. Noi siamo una banca etica che aiuta le persone”.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO