CONCERTO ALLA STAZIONE MARITTIMA DI SALERNO ORGANIZZATO DAI CLUB ROTARACT CON I MUSICISTI DELL’ALFANO I JAZZ ENSEMBLE

0
1068

Con le note della Sonata K381 in Re maggiore di Mozart suonata con grande virtuosismo a quattro mani da due talentuosi pianisti Vincenzo Maria Adinolfi e Giancarlo Del Vecchio entrambi laureatisi al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, è iniziato il concerto organizzato dai giovani rotariani dei Club Rotaract della “Zona Due Costiere” che hanno donato un bellissimo pianoforte verticale Hanil, di colore nero, alla Stazione Marittima di Salerno, nella persona dell’Amministratore Delegato dell’Associazione Stazione Marittima Spa, l’avvocato Orazio De Nigris, che da appassionato di musica ed egli stesso pianista:” Ho studiato pianoforte al Conservatorio di Salerno”, ha apprezzato il dono dei giovani rotariani:” Abbattere il muro della comunicazione tra il porto e la città è stato uno dei nostri obiettivi principali. La Stazione Marittima deve essere al servizio del traffico crocieristico, ma anche di tutta la cittadinanza. Dopo il dragaggio previsto questa struttura sarà aperta alla cittadinanza ventiquattro ore su ventiquattro e saranno organizzati anche eventi culturali e musicali”. Anche l’ingegner Francesco Messineo, Segretario Generale dell’Autorità Portuale del Mar Tirreno Centrale ha apprezzato l’iniziativa:” La Stazione Marittima diventa sempre più parte della città. Oggi il fatto che il Molo Manfredi sia facilmente accessibile ai cittadini rende pienamente vivibile questa bellissima opera di architettura contemporanea progettata dall’archistar anglo – iracheno Zaha Hadid”. Il pianoforte sarà a disposizione gratuita di tutta la collettività, come hanno spiegato i presidenti della “Zona Due Costiere” che comprende i Club Rotaract di: Avellino, (Presidente Nicoletta Lanzara); Avellino Est (Vincenzo Romolo); Campagna (Bruna Montera); Campus Salerno dei Due Principati (Vito Maria Buonomenna); Paestum (Antonino Gibboni); Sala Consilina – Vallo di Diano (Cono Tropiano); Salerno (Anna Gallo); Salerno Duomo (Raffaele De Simone); Vallo Della Lucania – Cilento (Alessia Cresciullo). Il progetto denominato “Note di Primavera” è stato realizzato grazie al contributo del Distretto Rotaract 2100 e all’organizzazione di due eventi di crownfinding (Luci d’artista e Festa di Primavera) che ha visto impegnati i tanti soci dei Club rotaractiani. Nel corso della serata presentata in modo brillante dalla Presidente del Club di Vallo, Alessia Cresciullo, e dal Delegato di Zona del Distretto 2100, Riccardo Palladino, si sono esibiti al piano Mario Senatore e Giuseppe Amato che hanno eseguito il Notturno in Do # minore e l’ Improvviso Fantasia di Chopin e gli allievi dell’“Alfano I Jazz Ensemble” composta dagli alunni del Liceo Alfano I di Salerno, diretti dal Maestro Giuseppe Esposito e coordinati dalla professoressa Maria Teresa Petrosino che hanno eseguito dei famosi brani Jazz. Questi i loro nomi: Giovanni Raimondi, Valentina Malandrino, Mattia Vece, Mattia Vece, Gerardo Cavallo, Sabrina Perrotta, Francesco Pellegrino, Giorgia Capezzuto, Anna Alfano, Stefano Fiorillo, Maria Giovanna Luongo, Angelo Della Valle, Luca D’Arco, Guglielmo Santimone, Marta Della Monica, Maria De Caro, Marzio De Nardo, Pierluigi Turi, Roberta Donadio, Annalisa Gallo, Gaetano Vergati, Marco Apicella, Simone Gargano, Mariano Santaniello, Valentina Vergati, Alessio Mancuso, Dario Siani, Antonio Rinaldi, Salvatore Martines, Pierpaolo Liguori, Anita Galdieri.

Aniello Palumbo

 

LASCIA UN COMMENTO