CENA DI BENEFICENZA ORGANIZZATA DALL’INNER WHEEL SALERNO EST AL “RISTORANTE SOCIALE” DELL’ASSOCIAZIONE L’ABBRACCIO

0
317

“Benvenuto a casa tua!”. E’ il motto dell’Associazione l’Abbraccio-Onlus, che ha la sua sede in Via Fresa, 1, di fronte alla chiesa di San Leonardo, nell’edificio che sette anni fa ospitava una scuola elementare e dove attualmente sono ubicati anche gli uffici del Settore Annona del Comune di Salerno. Nella sala del “Ristorante Sociale” dell’associazione è stata organizzata, venerdì sera, dalla presidente del Club Inner Wheel Salerno Est, la dottoressa Ornella Orlando, una cena sociale per raccogliere fondi a favore delle tante persone in difficoltà che frequentano il centro polivalente:” In questa sala tante persone che vivono in condizione di indigenza hanno la possibilità di ricevere un pasto completo al costo simbolico di un euro. Spesso viene dato da mangiare anche a chi quell’euro non ce l’ha” – ha spiegato la dottoressa Orlando che, con la generosità che caratterizza tutte le innerine, ha voluto fortemente organizzare la serata di solidarietà – “ Con tutte le socie del nostro Club ed anche grazie agli ospiti che hanno voluto partecipare alla serata, cerchiamo di farci carico delle esigenze di chi è maggiormente nel bisogno, di chi ha bisogno di aiuto”. La serata è stata organizzata con la collaborazione del Presidente dell’Associazione dei Medici Artisti Salernitani, A.M.Ar.S., il dottor Giuseppe Iagulli che ha ricordato le altre iniziative organizzate, anche con l’Ordine dei Medici di Salerno, nella sede dell’associazione l’Abbraccio, come i corsi di “Educazione Alimentare” :”Abbiamo tra l’altro ricordato i benefici effetti dei piatti cucinati seguendo i dettami della Dieta Mediterranea”. Il Presidente dell’Associazione l’Abbraccio-Onlus, Matteo Marzano, che ha un’esperienza quarantennale nel volontariato, ha spiegato che l’Abbraccio è un’organizzazione di volontariato fondata a Salerno nel 2005. “Fondamentalmente la nostra associazione, che a breve diventerà una fondazione, è nata per combattere la solitudine. Con i nostri 25 volontari che ci aiutano mettiamo in atto tutte le strategie possibili per essere vicino alle persone che vivono momenti di solitudine: anziani, persone separate. Sono circa cinquanta le persone che ogni giorno frequentano la nostra struttura e che ricevono un pranzo caldo. Grazie ad un nuovo finanziamento della “Tavola Valdese”, stiamo per realizzare un ampia sala di accoglienza che andrà ad aumentare la recettività del Ristorante Sociale”. Il Presidente Marzano ha anche ricordato che dal 2017 nella Ludoteca Sociale “ Il Piccolo Principe”, è stato attivato un nuovo servizio per le famiglie dei bambini affetti da “Sindrome dello spettro autistico” e che in collaborazione con il Banco Alimentare Campania Onlus:” Siamo impegnati nell’annuale “Colletta Alimentare” e nella distribuzione mensile di aiuti alimentari a circa 80 famiglie”. L’Associazione l’Abbraccio lavora in rete con molte altre associazioni del territorio ed è sempre presente anche nelle operazioni di accoglienza dei migranti per i quali i volontari preparano i pasti. Durante la serata il dottor Angelo Ammirati, Franco per gli amici, socio dell’A.M.Ar.S., che si definisce un cantastorie, un antisociale “trivial chic”, ha recitato alcuni suoi brani e raccontato, in modo divertente, alcuni aneddoti tratti da storie vere, raccolte da Ammirati soprattutto nell’ambito professionale.

Aniello Palumbo

 

 

LASCIA UN COMMENTO