BISOGNA PRENDERSI CURA DEI PROPRI RENI! LO SCREENING PER LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE RENALI ORGANIZZATO DAL ROTARY SALERNO DUOMO

0
1186

Riconoscere precocemente una malattia renale può evitare o rallentare la progressiva perdita della funzionalità dei reni che svolgono una funzione di depurazione del sangue e di regolazione. Per questo motivo è fondamentale eseguire periodicamente dei controlli. In quest’ottica di prevenzione, domenica mattina presso   il “Punto Rotary” di “Casa Nazareth” in Via Guariglia, nel Quartiere Europa, gestito dai soci del “Rotary Club Salerno Duomo”, presieduto dal dottor Natalino Barbato, nell’ambito del progetto distrettualeLe Domeniche della Salute” sono stati effettuati oltre trenta screening gratuiti per la prevenzione delle malattie renali dal dottor Giuseppe Palladino, specialista in Nefrologia, Direttore dell’Unità Operativa di Nefrologia presso l’Azienda Ospedaliera Universitari San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno e dal dottor Luca Apicella, specialista in Nefrologia, Responsabile di Ecografia Nefrologica nella stessa Unità Operativa, coadiuvati dall’infermiere professionista Maurizio D’Elia. Il dottor Palladino, socio del Club Rotary Salerno Duomo, ha raccolto alcuni sintetici dati di anamnesi patologica relativi a possibili malattie renali dei pazienti visitati; misurato la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca di ognuno:” E’ stato effettuato anche un esame delle urine su stick per verificare la presenza di sangue, glucosio, proteine, o tracce di globuli bianchi che sono significativi per patologie renali. In alcuni casi abbiamo completato l’esame con ecografia renale e vescicale”. Nei casi in cui sono risultati evidenti patologie il dottor Palladino e il dottor Apicella hanno consigliato al paziente di approfondire le indagini presso gli ambulatori dell’Ospedale di Salerno. Il dottor Palladino ha spiegato che le malattie renali si manifestano solo attraverso segni indiretti: ” Possono essere: l’ipertensione arteriosa che mal controllata può sviluppare un danno ai reni ed è una delle cause principali dell’insufficienza renale che è una patologia abbastanza frequente nella popolazione generale; disturbi alla minzione; diabete, che è una condizione fortemente predisponente ”. Alcune malattie renali possono determinare lo sviluppo di una insufficienza renale che è asintomatica:” I segni sono legati ad una frequente e costante anemia: il paziente si sente stanco, inappetente, soffre facilmente di nausee. Magari i valori dell’azotemia sono piuttosto alti e lui non lo sa”. E’ importante prevenire le malattie dei reni:” Può essere utile fare periodicamente , anche in età giovanile, un semplice esame delle urine”.   Anche la dieta è importante:” Bisogna evitare un eccessivo carico di proteine che richiedono un maggiore lavoro del rene per eliminarle: carne e pasta andrebbero evitate come anche un eccessivo uso di sale che condiziona fortemente il controllo della pressione arteriosa”. Anche una moderata attività fisica è importante:” Limitata e controllata in base alle capacità fisiche della persona. Il movimento serve soprattutto per evitare il sovrappeso”. Il dottor Luca Apicella, ha effettuato il controllo ecografico renale ,con metodica doppler, di alcuni pazienti:” In una paziente abbiamo riscontrato una glomerulonefrite: una malattia di natura infiammatoria che interessa i reni, in particolare i glomeruli renali, compromettendone la capacità filtrante. In altri pazienti abbiamo riscontrato delle microlitiasi bilaterali”. Il dottor Natalino Barbato, Presidente del Club Rotary Duomo ha fortemente voluto riprendere il progetto delle “Domeniche della Salute”:” Mettendo a disposizione dell’ intera comunità salernitana le professionalità dei medici rotariani   e non solo che nei vari appuntamenti visitano gratuitamente i cittadini salernitani. Le Domeniche della Salute hanno un grande impatto sociale sulle popolazioni dove il Rotary opera. Riteniamo di fare un’azione integrata preventiva che si affianca a quella dell’ASL”. Il prossimo appuntamento con “Le Domeniche della Salute”, sempre presso “Casa Nazareth”, sarà l’11 marzo con lo screening sulle patologie dell’apparato mammario come ha annunciato il responsabile di Club del progetto, il Past President Francesco Dente: “Avremo con noi il dottor Gaetano Pellegrino .Il 15 aprile ci sarà lo screening sulle malattie della bocca e dei denti con il dottor Giuseppe Cimmino; il 13 maggio lo screening sulla prevenzione del diabete e il 10 giugno concluderemo con lo screening sulle malattie della pelle. A coordinare e raccogliere i dati delle persone che desideravano essere visitate sono state come sempre le gentili signore Ada Giulio e Francesca Dicuzzo, dell’associazione Oasi, presieduta dalla dottoressa Raffaella D’Angelo, che collabora al progetto insieme ai giovani del  Club Rotaract Salerno  Duomo presieduto da Raffaele De Simone.

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here