Streaming, il nuovo volto della televisione: ecco come fare e cosa sapere.

0
234

Netflix non è una semplice piattaforma di streaming, ma un vero e proprio fenomeno di massa: vanta più di 60 milioni di iscritti, e ad oggi rappresenta uno degli ingredienti principali del nostro intrattenimento quotidiano. Si parla di fenomeno per una ragione ben precisa: grazie a Netflix, ci si è definitivamente slegati dal canonico concetto di palinsesto. In altre parole, l’utente è libero di accedere ad una libreria quasi infinita di contenuti video, disponibili in qualsiasi momento: ciò vuol dire che è totalmente libero di creare il proprio palinsesto, scegliendo fra serie Tv, film, anime, cartoni animati e documentari. Inoltre, è stato Netflix a creare un altro fenomeno parallelo: il “binge watching” ovvero il consumo di intere serie Tv in pochi giorni, divorando puntata dopo puntata. Non a caso, questa piattaforma viene definita a ragion veduta come il nuovo volto della televisione.

 

Come guardare la TV in streaming?

 

Lo streaming altro non è che la trasmissione di un contenuto video via Internet, non tramite il download ma in tempo reale. Per sfruttare questa opzione, però, servono necessariamente alcuni elementi: intanto un abbonamento, se la piattaforma prevede il pagamento di un canone mensile. Poi c’è ovviamente Internet: la connessione deve essere potente ma anche stabile, per evitare che il video si inceppi facendo l’odioso “buffering”. Per guardare i contenuti in streaming senza problemi, la connessione migliore è senza dubbio quella in fibra ottica. Purtroppo questa non è ancora disponibile in tutta Italia ma sui siti web dei principali provider, come ad esempio la Vodafone, è possibile verificare la copertura della fibra per vedere se è presente nella propria zona. Cos’altro serve, per poter godere dello streaming video? Un device connesso alla rete, e qui non si parla solo di computer o laptop: vanno benissimo anche gli smartphone e i tablet. Persino le TV possono essere connesse a Internet e dunque usate per lo streaming.

 

Streaming: dove guardare film e tv series?

C’è da dire che Netflix è in ottima compagnia: sebbene si tratti del capostipite del fenomeno streaming, esistono tante altre piattaforme nate sulla sua falsariga. Fra le più recenti e gettonate troviamo ad esempio Amazon Prime Video: anch’essa a pagamento, offre un servizio di qualità ma pecca un po’ in quanto a numero di contenuti disponibili. Sempre a pagamento, troviamo anche Sky Online e NOW Tv, oltre a Infinity Tv: quest’ultima una delle principali alternative a Netflix, soprattutto per chi ama le serie televisive e le esclusive di peso internazionale. Naturalmente la rete abbonda anche di piattaforme streaming gratuite: VVVVID è una delle migliori, pensata specialmente per chi ama cartoni animati e anime giapponesi. Per quanto concerne i canali classici, sul web è possibile vedere in streaming tutti i canali in chiaro Mediaset e RAI, insieme ad altre realtà come La7, Paramount e Tv2000.

LASCIA UN COMMENTO