Il consumatore digitale di oggi: gli acquisti online in materia di telefonia mobile

0
1603

Lo shopping online è decisamente il presente che avanza: i consumatori digitali si classificano in base al genere, alla provenienza e alle tendenze d’acquisto.

Parlare di shopping online è piuttosto generico, i dispositivi dai quali si può acquistare sono computer, smartphone e tablet e la tendenza ad acquistare online è più alta tra i giovani, in particolare nelle fasce d’età comprese tra i 16 e i 24 anni e i 25 e i 54 anni.

Gli acquisti riguardano per lo più i viaggi, le attrezzature sportive e l’abbigliamento e al terzo posto spiccano le tendenze d’acquisto verso gli oggetti tech, primi fra tutti gli smartphone e gli Iphone.

 

Quali sono i brand che si spartiscono il mercato mobile ormai è cosa nota. Ma chi sono gli acquirenti principali?

E’ ormai risaputo che più del 70% del mercato degli smartphone è occupato dai soliti noti Apple, Samsung, Huawei. Non a caso quindi nel corso dell’ultimo anno i grandi colossi della telefonia mobile si sono aggiudicati rispettivamente il 29%, il 23% e il 22% del mercato mondiale. A questi tre seguono in misura nettamente inferiore brand blasonati e conosciuti nell’ambito della tecnologia, quali LG, Honor, Asus, Sony, Microsoft e Lenovo.

Dopo un’accurata analisi dei diversi sondaggi online tenuti dalle fonti più attendibili del web abbiamo potuto conoscere attentamente dati relativi a sesso, età, provenienza e piattaforma di elezione da parte degli utenti.

Chi vince tra Samsung ed Apple? dipende dal genere. Se l’ultimo top di gamma della casa sudcoreana è preferito dai consumatori di sesso maschile, l’utenza femminile è decisamente più appassionata alle tendenze e novità proposte dal Melafonino.

I fan di Huawei sembrano essere prettamente meridionali: il conosciutissimo Huawei P10 Lite sembra essere il modello di smartphone più diffuso al Sud Italia, in particolare in Campania, Puglia e Sicilia.

Gli smartphone LG sono poi il modello preferito dai trentenni, invece gli ultrasessantenni optano per la serie Lumia di Microsoft.

L’Iphone 7 nonostante l’elevato prezzo di vendita è lo smartphone più amato dai ragazzi. I giovani tra i 18 e i 24 anni sono anche coloro i quali tendono a fare shopping online tramite cellulare o tablet.

Samsung Galaxy S8 ed S9 sono invece i cellulari prediletti dagli uomini, anche se in questo caso si tratta di utenti tra i 24 e i 34 anni d’età e sono anche quelli più propensi a fare acquisti tramite app. Le regioni dove questi modelli di smartphone sono particolarmente diffusi sono Lazio, Veneto, Campania e Trentino Alto Adige.

 

Nonostante queste tendenze, il desktop resta ancora in Italia il principale dispositivo dal quale fare acquisti online. Non a caso, primi fra tutti sono i siti ecommerce di telefonia mobile che oltre a proporre la mera vendita di smartphone online, competono tra di loro per diventare dei veri influencer di trend e novità per indirizzare e orientare gli acquisti dei propri utenti. Uno dei primi a tendere verso questo ruolo è Teknozone, ecommerce di riferimento italiano specializzato nella vendita dei migliori smartphone e Iphone presenti in circolazione, con spedizione gratuita sempre espressa.

Alla base di questa diffusione dello shopping online in materia di telefonia mobile c’è l’ormai quasi certezza di trovare prezzi e offerte più vantaggiose in rete.

 

Altri fattori inoltre che influiscono negli acquisti online sono il metodo di pagamento e di consegna, che rilevano particolari abitudini e atteggiamenti d’acquisto. Non sono ancora molti i consumatori che pagano online con carta di credito, la preferenza riguarda soprattutto Paypal, seguono le carte prepagate Postepay, i pagamenti in contrassegno e tramite bonifico bancario, in percentuali minori.

Prezzi e ricchezza d’informazioni sui prodotti sono decisamente gli elementi che determinano l’orientamento dei consumatori digitali verso il mondo degli acquisti online.

Le tendenze di acquisto online sono in crescita, ai siti ecommerce di telefonia mobile non tocca fare altro che restare sempre aggiornati e studiare continuamente le evoluzioni e i cambiamenti di atteggiamento dei consumatori digitali.

LASCIA UN COMMENTO