Velia Teatro, ultimi due appuntamenti ad Ascea.

0
554
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Battute finali per l’edizione 2019 di VeliaTeatro. Sabato 24 e domenica 25 agosto ultimi due appuntamenti in programma della rassegna sulla espressione tragica e comica del teatro antico.

Il primo è un viaggio tra verità e fantasia attraverso il celebre mito della tradizione mitologica greca a cura di Emilio Celata e Sandro Nardi, Il Minotauro. Il mito ha sempre incuriosito grandi e piccoli. Storie spesso surreali, ironiche, a volte truci, che affascinano e divertono, provando a spiegare la realtà ed il comportamento degli uomini attraverso la metafora. Il Minotauro è un essere irrazionale, segue il proprio istinto a discapito della ragione e proprio per questo Dante Alighieri lo colloca a guardia del girone dei violenti. Del resto si tratta di una creatura con corpo d’uomo e testa d’animale.

Lo spettacolo sarà preceduto da una lectio brevis di Gennaro Carillo, professore ordinario di Storia del pensiero politico nella Facoltà di Lettere dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. E dell’Università di Napoli Federico II, dal titolo “Una doppia natura: il Minotauro e altre favole antiche”.

Domenica 25 agosto invece va in scena “Le Sette Voci di Elena” del poeta Manrico Murzi, Ambasciatore Cultura Unesco. Fuori le mura di Troia, Elena, causa della lunga battaglia, per riscattare se stessa, cerca di salvare i Troiani, imitando le voci di madri e spose dei guerrieri rinchiusi nel cavallo di legno, per dissuaderli dal compiere l’inganno. Una rievocazione che in questa pièce si traduce in odierna provocazione: oggi quelle voci potrebbero essere di qualsiasi donna vittima di guerra, il cavallo, un qualsiasi kamikaze pronto all’esplosione. Scritta in endecasillabi e con musica originale, quest’opera, poetico contributo al silenzio, è da intendersi lo strumento di possibile incontro tra vari popoli e diverse credenze.

 

A dare voce e corpo recitante alla rappresentazione è Paola Tortora (Vintulerateatro). Le musiche originali sono di  Luca Urciuolo.

 

 

VeliaTeatro è organizzata dall’Associazione Culturale Cilento Arte ed è realizzata con il sostegno di Comune di Ascea, Regione Campania, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni; con il patrocinio di Università degli Studi di Milano; Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”; Fondazione IRCCS – Istituto Nazionale dei Tumori di Milano; in collaborazione con “Fondazione Alario per Elea-Velia – Impresa Sociale; Ente Provinciale per il Turismo di Salerno; Pro-Loco Ascea; Istituto di Istruzione Superiore “Parmenide” di Vallo della Lucania.

 

VeliaTeatro 2019 sostiene AmaRAnta, l’ambulatorio dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano dedicato alla radioterapia antalgica per i pazienti oncologici.

 

E’ prevista una navetta gratuita da Salerno per la Fondazione Alario e rientro a cura dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno. Per prenotazione posti contattare LISTA-BUS 328.3617368 e/o listabus@tiscali.it

 

 

VeliaTeatro

Inizio spettacoli ore 21:15

Costo biglietto euro 15

Per i bambini sotto i 12 anni euro 10

 

 

Info navette e biglietti su

www.veliateatro.it

LASCIA UN COMMENTO