Un figlio per lo sceicco, Giacomo Rizzo sabato 10 al Teatro delle Arti.

0
643

Uno zio ricco che arriva dal Sudan per il battesimo di un immaginario bambino al quale cedere un’eredità di 500 mila dollari. Immaginario perché figlio di una coppia di nipoti in realtà sterile ma pronti a tutto pur di rivendicare il generoso lascito. Anche a chiedere in prestito il pargolo alla portinaia.

E’ questo equivoco il motore della nuova commedia scritta da Giacomo Rizzo, Un figlio per lo sceicco, in scena sabato 10 marzo alle 21.15 al Teatro Delle Arti di Salerno per la stagione “Che Comico”, ideata dalla Gv Eventi con la direzione artistica di Gianluca Tortora.

Una storia divertente e scoppiettante adatta a tutta la famiglia, un testo comico e pieno di colpi di scena che segna il ritorno sulle tavole salernitane del maestro Rizzo, attore napoletano, noto soprattutto per i suoi ruoli in film come “L’Amico di Famiglia” di Paolo Sorrentino, “Benvenuti al Sud” di Luca Miniero e il suo sequel, “Benvenuti al Nord”.

Accanto a lui Caterina De Santis, ed un cast di validissimi attori (Daniela Cenciotti ed Enzo Varone, con la partecipazione di Corrado Taranto, e tutti gli altri attori della Compagnia stabile del Bracco: Andreina Raucci, Guglielmo Capasso, Emanuela Giordano, Marco Serra, Maria Russo, Nancy Aquino, Giuseppe D’Amato) pronti ad una comicità non solista e non di spalla ma corale.

Le scene sono di Massimo Comune di Sacs, costumi di Maria Pennacchio.

Rizzo sarà il penultimo appuntamento di Che Comico. Chiude la fortunata stagione Pasquale Palma, il 14 aprile con “Dottor Futuro”, una commedia teatrale tutta da ridere, che gioca sulle differenze tra gli anni ottanta e la realtà contemporanea con gag esilaranti e paradossi temporali.

INFO UTILI Lo spettacolo andrà in scena al Teatro delle Arti sabato 10 alle 21.15. I biglietti, al costo di 25 euro, sono ancora disponibili e si possono acquistare presso il botteghino del Teatro tutti i giorni dalle 17 alle 21 oppure online sui circuiti postoriservato.it e go2.it. Per informazioni e prenotazioni: 089 233998 oppure 3274934684 – www.teatroridotto.com.

LASCIA UN COMMENTO