Teatro in Giallo, 4 cene-spettacolo ispirate ai romanzi alla Sala Pasolini, primo appuntamento venerdì 27.

0
779

Il Teatroingiallo è un progetto teatrale promosso dal Teatro Pubblico Campano e affidato alla direzione artistica di Claudio Di Palma con la collaborazione drammaturgica di Antonio Marfella.

Il progetto si sviluppa con l’allestimento di uno spettacolo, caratterizzato dalle tensioni narrative tipiche del romanzo giallo.

Il pubblico assisterà agli spettacoli accomodandosi intorno ad una tavola e degustando le portate che saranno servite nel corso della rappresentazione.

Nel fascino di una trama densa di emozioni, vivrà lo sviluppo degli eventi a stretto contatto con gli attori, nella piacevole – quanto perturbante – convivialità di una cena.

Il Teatroingiallo, dunque, è un teatro che intende recuperare alcune sue congenialità, scegliendo di rappresentare ed esaltare quei caratteri di sospensione e sorpresa, di dolore e catarsi, di prossimità realistica e simbolismo espressivo che gli sarebbero già naturalmente propri.

ALBA

liberamente ispirato a

Morte in ascensore di Cornell Woolrich

drammaturgia Antonio Marfella

direzione artistica Claudio Di Palma

con

Felice Avella, Andrea Bloise, Fortuna Capasso,

Mario De Caro, Germana Di Marino,Gaetano Fasanaro, Luigi Fortino

progetto video

Davide Scognamiglio

una produzione

Gli Ipocriti Melina Balsamo

Può capitare d’essere condotti, al ritmo d’una placida orchestrina jazz che preservi dall’angoscia dei silenzi, oltre il livello del piano terra programmato. È raro, eppur non impossibile che accada: uno strappo, un’improvvisa accelerata, nessuna musica più a coprire la vertigine del vuoto; infine lo schianto, un’esplosione di oscurità e frammenti, il buio.

È quanto accade ai protagonisti di questa vicenda, accomunati dal precipitare dell’ascensore che, dai piani alti d’un grattacielo, avrebbe dovuto condurli al pian terreno.

Invece, quel giorno, la cabina arresta la sua corsa negli oscuri sotterranei del palazzo.

Sotto shock, terrorizzati, fra crisi di panico e sforzi di lucidità, i malcapitati invocano soccorsi. Sembrerebbero tutti incolumi. Invece, nel frastuono delle caotiche operazioni di recupero, ci si accorge che la tribolata esistenza della giovane Alba ha trovato la sua fine.

A non volersi rassegnare allo sconcertante epilogo delle indagini seguite all’incredibile morte, il padre della ragazza. È un ricco imprenditore senza scrupoli che, circa un anno dopo l’episodio, convoca i cinque sconosciuti che avevano condiviso, con l’amatissima figlia, gli ultimi istanti della sua breve e infelice vita.

Un aperitivo, una pietanza e un dessert, sono le portate della cena a cui i superstiti della vicenda sono garbatamente costretti dal gentile Anfitrione. Il convivio, però, si trasformerà in una spietata caccia al presunto assassino di Alba.

Realizzazione menù, mise en place e servizio a cura della Cooperativa Enogastronomica “Roberto Virtuoso”, con il supporto degli studenti dell’indirizzo enogastronomico e di sala vendita dell’IPSEOA “Roberto Virtuoso” di Salerno, impegnati in attività di Alternanza Scuola Lavoro.

Vendita biglietti presso il Teatro Verdi di Salerno

Spettacolo a numero chiuso per max 50 spettatori; prenotazione obbligatoria.

Posto Unico comprensivo di cena € 25

info e prenotazioni

089.662141

ore 10.00/13.00 – 17.00/20.00

inizio spettacoli ore 20.30

Teatro Sala Pasolini

Lungomare Trieste, 13 – Salerno

LASCIA UN COMMENTO