Orchestra Verticale Alfano – Martucci, sold out al Teatro Verdi.

0
792

Sold out al Teatro Verdi di salerno per il Concerto della prima Orchestra Verticale realizzata in Italia  con studenti del l Liceo “Alfano I” e il Conservatorio “G. Martucci di Salerno .

Con il patrocinio del Comune di Salerno    e l’ospitalità del Teatro Municipale “G. Verdi”l l’orchestra diretta dal Maestro Nicola Samale, martedì 12 giugno ha ottenuto un successo di pubblico incredibile. Tutto esaurito da giorni per un evento davvero  unico in una città che ama la musica di qualità e ha dimostrato di gradire una sperimentazione che invoglia i giovani a studiare  per  vivere di musica. Questo è possibile. Lo dimostrano i tanti esempi in Italia e all’estero di professionalità eccellenti  che   con la musica sono riusciti ad esprimere  se stessi e le proprie competenze ottenendo riconoscimenti importanti.

L’Orchestra Verticale nasce dalla volontà e la sinergia delle due istituzioni, il Liceo “Alfano I” e il Conservatorio “G. Martucci” come progetto di Alternanza Scuola Lavoro, svolto con professionalità ed impegno,  sia da parte dei ragazzi che di tutti   gli esperti, docenti e  dirigenti  coinvolti.

Lo scopo è  quello di dare vita successivamente ad un’orchestra composta da alunni con spiccate capacità musicali provenienti delle scuole ad indirizzo musicale.
Il M° Imma Battista, Direttore del Conservatorio “G. Martucci” di Salerno ed Elisabetta Barone Dirigente scolastico del Liceo “Alfano I “, unitamente all’amministrazione Comunale della città e al Teatro Verdi hanno  fortemente voluto  far sì che  l ‘evento si potesse  realizzare  in una realtà  dove la musica, con l’istituzione delle orchestre scolastiche e giovanili , rappresenta un momento di crescita collettiva  e unitaria, con la finalità di non disperdere  energie e talenti, che spesso nascono  proprio dalle esperienze scolastiche e di studio musicale .

Il programma scelto della serata di gala ha coinvolto il pubblico in una performance davvero speciale con la direzione del M° Nicola Samale che si complimentato con  gli studenti per il rigore e l’impegno dimostrato sia durante le numerose prove sia  durante il Concerto. Lui stesso ha presntato i brani del repertorio scelto  seguendo il filo narrativo di un racconto  magico.

Con l’Ouverture da “Il matrimonio segreto di Domenico Cimarosa  e de “Il barbiere di Siviglia “ di Giovanni Paisiello, per poi  concludere con le Sinfonie n. 7 in Re maggiore  di W.A. Mozart e n. 44 in Mi Minore “Trauersymphonie “ di J.Haydn,  lo spettacolo era  assicurato, ma è importante sottolineare l’ottimo livello esecutivo.

Il Liceo “Alfano I” di Salerno non si fermerà qui, continuerà a sognare nuovi traguardi, dopo aver  vinto per il terzo anno di seguito il primo premio  con la “Wind Orchestra “diretta dai Maestri  Giovanni D’Auria e Giuseppe Genovese al Teatro S. Carlo di Napoli  lunedì scorso per” l’ottima esecuzione complessa e difficile”, come scritto nellla motivazione del prestigioso premio.

Ogni  anno la grande comunità di questo Liceo cittadino, ama sfidare se stesso con nuove imprese,  perché soltanto amando  quelle difficili è possibile migliorare senza mai  adagiarsi sugli allori , imparando  con umiltà e  tenacia a dare il massimo , ma insieme.

L’orchestra  insegna  a noi tutti che  ogni strumento ed ogni musicista ha il suo ruolo importante  nel contesto, il lavoro del solista  se resta tale non  gratificherà mai nessuno, né potrà mai avere una standing ovation  nei teatri e nelle piazze di  piccole e grandi città.

 

 

Gilda Ricci

 

LASCIA UN COMMENTO