Il Balletto, celebrati i 20 anni di attivtà al Teatro Augusteo.

0
967

La scuola di danza “Il Balletto” diretta da Federica Ferri celebra i suoi primi venti anni di attività: nei giorni scorsi al Teatro Augusteo si è svolto il saggio spettacolo di fine anno con tutte le allieve e diversi artisti ospiti. La serata si è aperta con l’overture affidata all’orchestra composta dagli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “Nicola Monterisi” che hanno eseguito il valzer n.2 dalla “Suite per Orchestra di Varietà” di Shostakovich e la theme song della colonna sonora originale di “Beauty and The Beast”. Tra le protagoniste del saggio di fine anno, le tre allieve diplomande della scuola di danza che si sono esibite per il loro passo d’addio: Maria Chiara Merola, Antonia Pianese e Alice Alfano, accompagnate dai ballerini professionisti Massimo Rotondi e Valerio Polverari. Lo spettacolo, che ha coinvolto tutti i corsi della scuola di danza, ha invece proiettato i presenti nella magica atmosfera di “Alice nel paese delle meraviglie”.

A condurre il pubblico nel suggestivo viaggio nel fantastico mondo tra strane creature, fiori, farfalle, il Brucaliffo, il Cappellaio Matto, le carte e la Regina di Cuori, un ironico e simpaticissimo Bianconiglio “narrante”,  interpretato dall’attrice Simona Fredella.

La seconda parte dello spettacolo,  dal titolo  “Variazioni di colore”, ha invece visto protagonisti tutti i corsi di danza classica, che si sono cimentati in brani del repertorio classico (“Silvia”, “Don Chisciotte”, “La bella addormentata”, “Gran pas classique”, “Giselle”, “Napoli” e “Fiamme di Parigi”), con le coreografie di Federica Ferri, eccezion fatta per il corso avanzato, che ha ballato su quelle originali. La terza parte è stata dedicata al contemporaneo e all’hip hop, con un’inedita “Cenerentola” in chiave ironica e divertente,  con le coreografie oltre che di Federica Ferri, di Simone Liguori (La Fata e l’incantesimo), Chiara Ciccarella (Le perle) e Selene Lupo (hip hop).  Nell’ultima parte dello spettacolo, spazio al moderno, con l’indimenticabile Grease, il musical cult che quest’anno ha compiuto quarant’anni.

I corsi di danza moderna, assieme ad Alessandro Cammarota e ai piccoli ballerini ospiti (Giovanni Giachetta ed Enrico Merola), hanno danzato sulle coreografie dell’insegnante Laura Cammarota,  tuffandosi nei meravigliosi anni’50, tra giacche di pelle e brillantina. Al termine dello spettacolo, la direttrice de “Il Balletto” Federica Ferri ha ricordato i primi anni di attività della scuola, con il primo saggio al Cinema – Teatro Capitol.

A raggiungerla sul palco, per festeggiare quest’importante traguardo professionale, molte delle sue ex allieve, diplomatesi nel corso degli anni, e la socia Caterina Andria, con cui dirige la sede di Giffoni Valle Piana della scuola.  Per celebrare al meglio questi venti anni di attività, il Balletto avrà un ospite d’eccezione per gli esami di fine anno (in programma domenica 17 giugno):  il direttore della scuola di ballo del San Carlo, Stéphane Fournial, Cavaliere delle Arti e delle Lettere (titolo conferito dal Ministro della Cultura Francese Frédéric Mitterrand), apprezzato per le innumerevoli esperienze internazionali. Sempre nella giornata di domenica, si svolgeranno gli esami di fine anno anche presso la sede di Giffoni Valle Piana, diretta da Federica Ferri e Caterina Andria, con la docente del San Carlo e ballerina di livello internazionale Rossella Lo Sapio.

LASCIA UN COMMENTO