Con Peppe Barra in concerto termina la rassegna musicale e teatrale a Minori.

0
799

Termina oggi 31 agosto la rassegna teatrale musicale, organizzata da Machina su incarico del Comune di Minori, che ha visto a Minori grandi protagonisti della musica e del teatro italiano. Dopo Barbara de Rossi, Monica Guerritore e Rocco Papaleo ed il grande successo del Gusta Minori, nella meravigliosa cornice dell’antica Villa Romana, sarà la volta di Peppe Barra con lo spettacolo “…E cammina cammina”, accompagnato da Paolo Del Vecchio con chitarra-mandolino, Luca Urciuolo al pianoforte-fisarmonica, Ivan Lacagnina alle percussioni, Sasà Pelosi al basso e Giorgio Mellone al violoncello.

Uno spettacolo in cui Peppe Barra propone il suo ultimo disco “…E Cammina Cammina”, un omaggio al suo cammino artistico iniziato cinquant’anni fa.

Un viaggio tra il vasto paesaggio culturale attraversato da Barra che propone canzoni vecchie e nuove di autori diversi, in un crescendo di emozioni e di musica.

Peppe Barra torna dopo 21 anni a Minori, dove il 3 settembre 1997, alla vigilia della prima edizione del Gusta Minori targato GMC fu insignito della cittadinanza onoraria della città del gusto.

Il concerto, che si preannuncia avrà il tutto esaurito, spazierà dagli autori del passato come Pisano-Rendine (La Pansè) per arrivare all’omaggio a Eduardo De Filippo (Uocchie c’arraggiunate) fino alla reinterpretazione dei brani di autori contemporanei come “Vasame” di Enzo Gragnaniello e “Cammina, cammina” di Pino Daniele, ai testi recitati di “Tiempo” in cui la creatività artistica del cantante e attore napoletano trova il picco più alto, in questo eterno cammino di musica e poesia.

Voce e dialetto sono gli strumenti principali del suo lavoro. La sua voce gli consente di raggiungere in scena risultati mirabili, con il sostegno di musicisti straordinari che da lungo tempo sono i suoi compagni di viaggio e che sapientemente partecipano alla preparazione delle pozioni di Peppe, mescolando timbri e scale di tradizioni musicali diverse, creando un sound in cui si mescolano tradizione ed innovazione. Ritualità ed occhi aperti sul futuro, devozione per le tradizioni popolari sono al centro dello spettacolo.

Il concerto avrà inizio alle ore 21,30 presso l’area archeologica di Villa Romana, grazie alla preziosa collaborazione della Soprintendenza archeologica di Salerno.

Per informazioni e prevendita biglietti rivolgersi alla Pro loco 089.877087 oppure alla Gusta Minori corporation 089.8541609.

LASCIA UN COMMENTO