Aspettando i Barbuti, gran finale nel weekend.

0
273

Gran finale, presso la Chiesa di Sant’Apollonia, per la terza edizione della rassegna “Aspettando i Barbuti”. In scena, rigorosamente dalle ore 21 da venerdì 26 a domenica 28 e presentato dal Scena Teatro Stage, “Nozze di Sangue” di F.G. Lorca. Alla regia, attraverso un lavoro meticoloso e passionale, Antonello De Rosa. Da un evento di cronaca della sua Andalusia, García Lorca concepisce una tragedia classica in cui i contadini sono vittime di passioni dirompenti. Divengono corpi sofferenti in azione, archetipi di una cultura universale dominata dall’incapacità di comunicare e giungere alla comprensione dell’altro, a causa di quella potenza oscura che ognuno porta dentro di sé, subdola e irresistibile.

Protagonisti sul palco Carmen Amoroso, Michele Maffei, Carlo Simeoni, Teresa Massaro, Franca Guarino, Danilo Ercolini, Rossana Cantarella, Serena Urti, Nina Stimolo, Rosanna De Bonis, Lia De Blasio, Federica Di Lallo, Giulia Fierro, Camilla Esposito, Daniela Guercio, Luciano Natella, Manuel Chianese. “Cala il sipario sulla rassegna Aspettando i Barbuti con un vero e proprio dramma – spiega l’attore e regista salernitano, Antonello De Rosa – Nozze di Sangue di Lorca, una mia riscrittura e messa in scena. Ringrazio nuovamente Salerno per questo seguito sempre più profondo”. Da un teatro all’altro. Da una rassegna all’altra. Antonello De Rosa, pe r la quarta volta in carriera, parteciperà al Festival Nazionale di Teatro “Le Voci dell’Anima” di Rimini. Dal 9 al 13 di ottobre portera’ In scena “Io e Te”, tratto da “Giovanni Episcopo” di D’ Annunzio: e’ la storia di un uomo inetto che riscatta la sua dignita’ uccidendo il suo carnefice. E’ già un successo, infine, lo stage “La Lupa” in programma a settembre e con al timone Nadia Rinaldi ed Antonello De Rosa. Trecentotrenta le richieste pervenute, cinquanta gli stagisti pronti a calarsi in una realta’ teatrale di primo piano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here