Volley femminile, Orakom Royal Salerno, segnali incoraggianti nonostante la sconfitta di Napoli La prova offerta a Soccavo dalle diavolette rosa non è dispiaciuta a società e staff tecnico.

0
54

roberta izzoEsordio tra luci ed ombre per l’Orakom Royal Salerno. La squadra cara al presidente D’Andrea è andata incontro ad una sconfitta nella prima giornata del Gruppo 8 della Coppa Italia di Serie B in casa della Megaride Napoli, ma società e staff tecnico hanno apprezzato i progressi evidenziati dalle ragazze rispetto alle scorse gare amichevoli.

Pur con un organico ridotto (a causa delle assenze tra le altre di D’Auria, Losasso e Sabato) e con Serban in panchina per il momento solo ad onor di firma, mister Peduto ha apprezzato i passi in avanti decisi compiuti dalle sue atlete: migliorano le condizioni di Torrisi e Matte, reduci da infortuni, migliora anche l’intesa tra la palleggiatrice Sciscione e le compagne.

Per quanto riguarda l’attacco, a segnare il maggior numero di punti è stata la giovane Roberta Izzo che ha chiuso a quota 14, seguita da Francesca Verona (13) ed Adriana Matte (11). Si sono avvicinate alla doppia cifra anche Buonocore (9) e Torrisi (7). L’Orakom Royal Salerno, però, ha concretizzato troppo poco rispetto alla mole di gioco prodotta (appena il 27% dei 154 attacchi eseguiti ha prodotto punti).

In difesa, invece, molto precisa è risultata Jessica Lanari, che ha chiuso con l’87% di efficienza nelle ricezioni, ben coadiuvata in questo fondamentale dalla Torrisi (71%).

Quando la rosa sarà al completo e tutte le atlete avranno superato i problemi fisici con cui stanno facendo i conti in questo avvio di stagione, indubbiamente mister Peduto potrà ricevere risposte ulteriormente confortanti dalla sua squadra, che tornerà in campo mercoledì 1 ottobre alle ore 20 al PalaDennerlein di Napoli in casa del Centro Ester.

LASCIA UN COMMENTO