Tutto pronto per gara due della finale scudetto tra la Jomi Salerno e la Indeco Conversano.

0
271

Manca davvero poco. L’appuntamento è per domani (10 maggio ndr) alle ore 21:00 alla Palestra Caporale Maggiore Palumbo per la gara 2 della finale Scudetto della serie A femminile. Le ragazze guidate in panchina da coach Neve Hrupec hanno l’opportunità di chiudere i conti e di concedere il bis dopo la vittoria del titolo tricolore dello scorso anno. Capitan Coppola e compagne non devono però assolutamente abbassare la guardia, le salernitane non devono cullarsi sul successo ottenuto domenica sera al Pala San Giacomo in gara uno con il risultato finale di 25 a 18. L’Indeco Conversano venderà, infatti, cara la pelle prima di cedere il passo alle avversarie. “Le due squadre si conoscono molto bene e nella gara di ritorno – afferma il presidente della formazione pugliese – dobbiamo stare molto più attenti, casomai provare ad andare al tiro in modo meno scontato visto che, ad esempio, la Ganga e il portiere della Jomi giocano entrambe in Nazionale e si conoscono molto bene. Nella gara di andata abbiamo sbagliato molto in fase di attacco anche se penso che, tutto sommato, abbiamo disputato una buona partita. Ora nella gara di ritorno speriamo di ripeterci da un punto di vista della prestazione con la speranza di eliminare gli errori commessi nella partita di domenica. Ovviamente la nostra speranza è di vincere gara due come successe lo scorso anno”. Il presidente dell’Indeco Conversano poi conclude… “Le due squadre si conoscono molto bene, si sono affrontate davvero tante volte nel corso degli anni. Tatticamente, rispetto alla gara d’andata, ci sarà sicuramente poco da cambiare. Conversano paga sicuramente una panchina corta, dobbiamo quindi stare più attenti in fase difensiva per evitare che il portiere Giona possa andare in difficoltà. Cercheremo di dare battaglia nella sfida di Salerno”.

LASCIA UN COMMENTO