Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, presentata la XXX Edizione, Premio Santin a Ranieri e De Leo.

0
825

104 formazioni in gara, tra cui il Bologna, la Spal e le Rappresentative Nazionali di Lega Pro e LND. L’attaccante del Pescara, Ferdinando Del Sole, il testimonial d’eccezione. Ed ancora, la Mostra “Un secolo d’Azzurro”, il Premio “Piero Santin” assegnato agli allenatori Claudio Ranieri ed Emilio De Leo, un Convegno sul calcio come “scuola di vita” e la presentazione del libro “Demoni” di Alessandro Alciato.

Un programma di lusso, quello allestito dal Comitato Promotore presieduto da Giovanni Bisogno, per celebrare degnamente la XXX edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che si svolgerà dal 9 al 15 giugno 2019 sui campi di Cava de’ Tirreni (Sa), Nocera Inferiore (Sa), Nocera Superiore (Sa) e Mercato San Severino (Sa).

L’attesa manifestazione è stata presentata ieri sera, lunedì 3 giugno, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso l’Hotel Victoria Maiorino di Cava de’ Tirreni ed alla quale sono intervenuti: Vincenzo Servalli, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Alberto Pacifico, Vice Commissario del Comitato Regionale Campania LND-FIGC; Roberto Ronga, Presidente della Sezione AIA di Salerno; Giovanni Barbesino, Responsabile Comunicazione e Raccolta fondi dell’Associazione “La Nostra Famiglia”; Giovanni Bisogno, Presidente Comitato Promotore Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”.

 

Nell’intensa “7 giorni” di gare, durante la quale si disputeranno ben 183 partite, scenderanno in campo 104 formazioni, suddivise in 9 categorie (Allievi, Giovanissimi, Mini Giovanissimi, Esordienti 2006, Esordienti 2007, Pulcini 2008, Pulcini 2009, Primi Calci e Piccoli Amici) ed in rappresentanza di Italia, Slovenia (N.D. Gorica – Allievi) e Bulgaria (Levski – Pulcini 2008). Molto elevato, come di consueto, il livello qualitativo delle squadre partecipanti agli Allievi Nazionali: saranno, infatti, il Bologna, la Spal, gli sloveni del Gorica, la Rappresentativa Nazionale Lega Pro, la Rappresentativa FIGC Campania, la Salernitana, la Juve Stabia e la Cavese a contendersi l’ambito Trofeo D’Amico. Da sottolineare la terza partecipazione consecutiva delle Rappresentative Nazionali di Lega Pro (Allievi e Giovanissimi) e LND (Giovanissimi), la cui presenza testimonia ulteriormente la valenza ed il prestigio della kermesse metelliana.

La gara inaugurale del Torneo, Bologna-Rappresentativa Nazionale Lega Pro per la categoria Allievi, è in programma martedì 11 giugno, alle ore 18.45, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni. A seguire (ore 20.30) si svolgerà la Cerimonia di Apertura del XXX “Città di Cava de’ Tirreni”, che sarà l’occasione di una grande festa collettiva, con la passerella delle squadre partecipanti, la benedizione degli atleti ed imperdibili “spaccati” di spettacolo e folklore.

Il tutto in attesa del momento clou, che si vivrà con la lettura del Giuramento, affidata anche quest’anno ad un testimonial d’eccezione: Ferdinando Del Sole (classe 1998), giovane attaccante del Pescara, che nell’ultima stagione ha collezionato 13 presenze e 2 reti in Serie B. Esterno offensivo di grande talento, è stato valorizzato nelle fila degli abruzzesi da mister Zeman, tanto da attirare l’attenzione della Juventus, che lo ha acquistato nell’estate 2017, lasciandolo però in prestito al Pescara. Del Sole ritornerà al “Simonetta Lamberti” questa volta da “big”, dopo essersi messo in evidenza nella XXVI edizione (2015) del “Città di Cava de’ Tirreni”, allorquando fu premiato come “giovane promessa”. Ancora una presenza eccellente, dunque, per il Torneo metelliano, già nobilitato in passato dall’intervento di altri campioni e sui cui campi sono “fioriti” nel corso degli anni rinomati protagonisti del calcio nazionale ed internazionale (tra gli altri Bernardeschi, Aquilani, De Rossi, Cassano, Scuffet, Giovinco, Montolivo, Corvia, Palladino ed Insigne).

L’intera serata inaugurale (con la gara Bologna-Rappresentativa Nazionale Lega Pro e la Cerimonia di Apertura) sarà trasmessa in diretta da RTC Quarta Rete, visibile sul canale 654 del digitale terrestre. Radio Cava New Generation (FM 93,200) sarà la Radio Ufficiale dell’evento.


Quest’anno però l’aspetto tecnico-agonistico, per quanto sempre importante ed elevato, non è l’unico motivo d’interesse della manifestazione, la cui XXX edizione sarà celebrata con una serie di eventi davvero imperdibili. A partire dalla Mostra “Un secolo d’Azzurro” Cento anni di storia e di cimeli della Nazionale italiana di calcio, che sarà inaugurata giovedì 6 giugno, alle ore 12.30, presso il Complesso Monumentale di San Giovanni a Cava de’ Tirreni. Un evento itinerante che ricostruisce i primi 100 anni di storia del calcio italiano. Divisa in 5 sezioni tra collezionismo cartaceo (giornali, riviste, foto, documenti, biglietti, ecc.) e cimeli storici, l’esposizione sarà visitabile fino a martedì 11 giugno (orari di apertura: 9.30-12.30 e 17.00-20.30; ingresso gratuito). Nell’ambito della Mostra sarà organizzata una raccolta fondi il cui ricavato sarà destinato all’Associazione “La Nostra Famiglia” Onlus di Cava de’ Tirreni, centro di riabilitazione che opera in città dal lontano 1976.

Ma non è finita qui. In occasione dell’apertura della Mostra, infatti, sempre presso il Complesso Monumentale di San Giovanni si terrà alle ore 11.00 il Convegno intitolato “Formazione, aggregazione e integrazione: il calcio come scuola di vita”, volto a sottolineare il ruolo fondamentale dello sport, e del calcio in particolare, nei processi di socializzazione ed integrazione. Interverranno illustri relatori: Vincenzo Servalli, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Aldo Rossi-Merighi, Presidente dell’Associazione Sant’Anna, che organizza la Mostra; Mauro Grimaldi, Consigliere Delegato Federcalcio Servizi; Giuseppe Foscari, Professore di Storia Moderna presso l’Università degli Studi di Salerno; Antonio Giordano, giornalista del Corriere dello Sport.

E ci saranno anche Claudio Ranieri, allenatore della Roma, ed il cavese doc Emilio De Leo, collaboratore tecnico del Bologna e nello specifico di mister Mihajlovic, ai quali sarà consegnato il Premio “Piero Santin”. Un riconoscimento istituito quest’anno dal Comitato Promotore per onorare la memoria del tecnico istriano, ma cavese di adozione, scomparso nel dicembre 2017, che rappresenta un’autentica icona per lo sport cittadino. Un premio che di anno in anno sarà assegnato ad uno o più allenatori che nella loro carriera si siano messi particolarmente in evidenza, incarnando al meglio i valori umani e professionali che hanno sempre contraddistinto mister Rino Santin. Ed in questa prima edizione saranno premiati, appunto, Claudio Ranieri ed Emilio De Leo, che interverranno personalmente per ritirare l’ambito riconoscimento.

Ed ancora, lunedì 10 giugno, alle ore 11.00, nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni si svolgerà la presentazione del libro “Demoni” (Vallardi Editore) di Alessandro Alciato, giornalista di Sky Sport. Tredici storie straordinarie di grandi protagonisti del mondo del calcio, da Shevchenko a Buffon, da Mihajlovic a Verratti, che hanno affrontato e vinto i propri demoni. Un libro affascinante che rivela aspetti inediti dei principali “interpreti” dello sport più amato del mondo.

Dentro e fuori dal campo, dunque, si preannuncia un’edizione entusiasmante, che sarà possibile seguire anche on line sul sito www.torneointernazionaledicava.it. Una “vetrina” molto usabile, con tutte le informazioni sulla rassegna ad immediata portata di click per essere sempre aggiornati su risultati e news, consultare il regolamento ed il calendario, scoprire i campi di gioco ed i tanti premi in palio. Un sito sul quale anche quest’anno sarà possibile rivivere tutte le emozioni delle gare della categoria Allievi, scoprendo formazioni, sostituzioni, dati statistici, schieramenti tattici e giudizi sui calciatori in campo. Basterà al termine di ogni partita collegarsi alla sezione “Calendario gare” dedicata agli Allievi e scaricare il relativo pdf. Il tutto grazie alla confermata collaborazione con Love Football Scouting “LFScouting”, software di scouting professionale per osservatori di calcio, che sarà pure in quest’edizione 2019 il partner tecnologico della manifestazione.

 

Le gare della XXX edizione saranno ospitate da 14 campi di gioco nelle città di Cava de’ Tirreni (9), Nocera Inferiore (1), Nocera Superiore (2) e Mercato San Severino (2). Ecco nel dettaglio i campi coinvolti: Stadio “Simonetta Lamberti”; Stadio “Antonio Desiderio”; Mini Calcio “Futsal Arena”; Mini Calcio Citola; Mini Calcio “Amici di Passiano”; Mini Calcio “Piccolo Stadio”; Mini Calcio “Raffaele Sergio Academy”; Mini Calcio “Sport Village Casa Gagliardi”; Mini Calcio “New Eden Verde”; Mini Calcio “Olimpia Sport Village” (Nocera Inferiore); Stadio “Karol Wojtyla” (Nocera Superiore); Campo sportivo Pareti Pucciano (Nocera Superiore); Stadio “Superga” (Mercato San Severino); Mini Calcio “Dream Soccer Park” (Mercato San Severino).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here