Todis Salerno Basket 92, Raffaella Guadagno torna come assistente coach e responsabile under 14.

0
716
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Patron Angela Somma riabbraccia Raffaella Guadagno. L’ex ala torna in pista nel mondo della pallacanestro femminile ed accetta la proposta della Todis Salerno Basket ’92: sarà assistente allenatrice della prima squadra di coach Andrea Forgione, ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie B, e guiderà anche la formazione giovanile U14.

Una lunga e importante carriera da giocatrice alle spalle per Guadagno (anche in A1) con le casacche di Gragnano, Capri, Anagni e a lungo in quel di Battipaglia, sia con la Carpedil di Angela Somma che con la PB63, con cui ha chiuso la carriera nel 2010. Parallelamente, ha sempre allenato nei settori giovanili, con un’esperienza da head coach in Serie C. “Poi, tra figli e l’insegnamento, mi sono allontanata per qualche anno dal basket, senza mai perdere però la passione: quando Angela Somma mi ha chiesto di partecipare al progetto, non ho esitato un attimo. Difficilmente mi muovo, se non ho la sensazione che ne valga la pena”, le parole a caldo di Raffaella Guadagno, pronta a rimettersi in gioco con un’avventura “stimolante ed entusiasmante, ancor più perché sarà nella mia città”. Due anni fa, fu invitata alla festa per i venticinque anni di attività del sodalizio granata. “In quell’occasione, il presidente mi raccontò un po’ di vicissitudini. Salerno merita di tornare in A2, le salvezze dell’ultimo minuto in questi anni credo abbiano fortificato – ha aggiunto – Sono carica, so che sono arrivate giocatrici straniere di talento (Duran, Gomez, Van der Linden e la già presente Cragnolino). Possiamo fare bene. Adoro questo sport, credo di conoscerlo anche molto bene tecnicamente e tatticamente. Ho avuto un buon maestro che è Andrea Capobianco: quando lui allenava la Pallacanestro Salerno, io guidavo un gruppo di ragazzini al PalaSilvestri di Matierno e mi riempiva di consigli. Oltre ad essere un grande allenatore, è persona di grande disponibilità”. Non resta che attendere ancora un mese, prima del raduno e dell’inizio della preparazione per rivederla all’opera e dispensare, a sua volta, consigli alle atlete che avrà sotto la sua ala protettiva.

Poche parole, ma incisive da parte di patron Angela Somma: “Sono davvero soddisfatta di avere nella mia società una grande ex atleta, carismatica e competente del settore. Sono certa di poter costruire con lei una forte base anche e soprattutto con le giovani”. Bentornata, Lella.

LASCIA UN COMMENTO