Polisportiva Salerno Guiscards, due nuovi innesti per la pallavolo, al via anche i corsi di pattinaggio.

0
361

Nella settimana che si concluderà con lo storico esordio in Coppa Campania sul campo dell’Alp Aversa, la Salerno Guiscards continua ad essere protagonista sul mercato. La polisportiva presieduta da Pino D’Andrea, infatti, ufficializza il tesseramento di altre due giocatrici di indubbio valore: Simona Verdoliva e Federica Sergio.

Classe 1995, Simona Verdoliva, seppur giovanissima può già vantare una grande esperienza avendo disputato diversi campionati importanti, sia a livello nazionale sia regionale. Cresciuta nella Polisportiva Pastena, si è accasata poi al Volley Club Battipaglia, l’attuale Battipagliese Volley, giocando un anno in B2 e due anni in serie C. Poi il passaggio all’Indomita, con cui ha prima vinto il campionato di serie D e poi disputato due tornei di serie C con Francesco Tescione in panchina: «La presenza del coach, che mi ha aiutato a crescere tanto in questi ultimi tre anni, è stato uno dei motivi per cui ho accettato l’offerta della Salerno Guiscards – ha dichiarato Simona Verdoliva –. Nel corso dell’estate, dopo aver deciso di lasciare l’Indomita, ho ricevuto diverse proposte, ma quella del presidente Pino D’Andrea è quella che mi ha convinto di più e sono molto contenta di essere qui e indossare questa maglia». Dopo oltre un mese di preparazione, le prime amichevoli e a pochi giorni dal debutto ufficiale, la sensazione, dal di fuori del terreno di gioco, è che stia nascendo un gruppo compatto e solido: «Chi per aver giocato insieme, chi per essersi sfidate tante volte da avversarie, noi ragazze ci conoscevamo già un po’ tutte. Ora dobbiamo continuare a lavorare su questa strada, allenamento dopo allenamento. Obiettivi? Non ce ne siamo prefissati, ogni partita è una gara a sé e noi vogliamo vincerle tutte». Di professione libero, anche se in passato, soprattutto nello scorso anno, ha giocato come posto quattro, fornendo un contributo importante alla causa, Verdoliva sarà uno dei due ministri della difesa della Salerno Guiscards: «Da quando sono piccola mi ha sempre attirato di più difendere e ricevere anziché attaccare. Poi alcuni problemi alla spalla mi hanno spinto ancor più decisamente verso questo ruolo. Il lato negativo? Gli attaccanti schiacciando hanno una valvola di sfogo ma la cosa che davvero rimpiango è il fondamentale del servizio».

Puntare sui giovani è un elemento fondamentale per qualsiasi società ed è alla base anche del progetto Guiscards. Anche per questo nella rosa a disposizione di coach Tescione c’è Federica Sergio, centrale, classe 2002, cresciuta nel settore giovanile della Royal Salerno, società “assorbita” proprio dalla Salerno Guiscards. Dopo aver iniziato con la ginnastica ritmica, il giovane talento ha scelto il volley: «Ho iniziato a giocare perché avevo deciso di cambiare sport. Sono andata alla Royal e con coach Carlo Esposito mi sono appassionata sempre di più». In questi primi allenamenti con la prima squadra, Sergio ha già messo in mostra numeri decisamente interessanti: «Sicuramente è una grande opportunità poter allenarmi con compagne di squadra che hanno giocato campionato importanti. Per me davvero c’è solo da imparare. Con le ragazze mi trovo bene e sono contenta del fatto che mi diano tanti consigli». L’obiettivo è di poter dare un contributo importante in prima squadra, oltre naturalmente ad essere protagonista con l’under 18: «Sto lavorando con grande impegno per farmi trovare pronta nel caso in cui coach Tescione decida di darmi spazio. Dipende solo da me, io ce la metterò tutta».

La settimana che condurrà alla presentazione ufficiale delle attività per la stagione 2018/19, fissata per venerdì 5 ottobre alle ore 19.30 presso il Mediterranea Hotel, procede all’insegna delle novità per la Polisportiva Salerno Guiscards. Dopo il calcio, la pallavolo, il tennis, i GEC (Giochi Elettronici Competitivi) ed il beach volley, ecco che anche il pattinaggio entra a far parte della grande famiglia delle foxes.

Da oggi, grazie all’accordo siglato con Ubaldo Toledo, dunque, la polisportiva salernitana presieduta da Pino D’Andrea si occuperà anche degli sport a rotelle: «Siamo orgogliosi di aver chiuso questo accordo – ha affermato il numero uno della Salerno Guiscards –. Conosco benissimo Ubaldo e so perfettamente che tipo di lavoro abbia svolto in questi anni alla Pista di Pattinaggio di Torrione, a braccetto con il CSI di Salerno. Sono convinto che con la sua esperienza ed il suo entusiasmo, faremo grandi cose assieme anche nel campo degli sport rotellistici».

Dell’ingresso del pattinaggio tra le discipline che verranno praticate nell’ambito della Polisportiva Salerno Guiscards abbiamo parlato con il nuovo responsabile Ubaldo Toledo.

– Cosa ti aspetti dalla collaborazione con la Polisportiva Salerno Guiscards?

«Mi aspetto tanto. Ho scelto la Salerno Guiscards per l’entusiasmo e la professionalità che gravita intorno a questa nuova realtà sportiva, cose che sin da subito mi hanno colpito. Oltre alla stima e conoscenza che mi lega all’amico Pino D’Andrea, che ha fortemente caldeggiato il mio ingresso nella polisportiva, come Responsabile degli Sport Rotellistici».

–  Quali discipline si praticheranno quest’anno presso il Pattinodromo “Tullio D’Aragona”?

«L’offerta sportiva parte dai corsi di pattinaggio corsa (suddivisi in avviamento, avanzato, open) che si svolgeranno tutti i martedì, giovedì, sabato e domenica. Chiaramente nelle prossime settimane forniremo informazioni ancora più dettagliate tramite i canali ufficiali e i profili social della Salerno Guiscards. Oltre al pattinaggio, all’interno della struttura, che si può utilizzare anche per una semplice e divertente pattinata amatoriale, è possibile praticare altre discipline, come hockey, ping pong e calcio balilla».

– I numeri che registrate di anno in anno in termini di praticanti ed appassionati sono in costante crescita. Cosa si può fare di più o di diverso per migliorare ancora?

«Siamo in costante crescita grazie al lavoro giornaliero che da anni contraddistingue la gestione della struttura da parte del CSI, nella persona del Presidente Domenico Credendino. Io credo che l’entusiasmo, la cordialità, la passione, siano contagiosi. Abbiamo cura di ogni singolo atleta, cerchiamo di soddisfare le esigenze dei genitori in termini di offerta sportiva, negli orari, nella puntuale comunicazione di ogni informazione e parere inerenti i nostri corsi. Certo – ha concluso Ubaldo Toledo –, si cerca sempre di migliorarsi, e se dovessi auspicare o inseguire altri obiettivi, sicuramente punterei alla realizzazione di manifestazioni nazionali sui nostri campi. E sono certo che, insieme alla Salerno Guiscards, riusciremo a riportare tutto ciò nella nostra città».

 

LASCIA UN COMMENTO