Pallanuoto, esordio con vittoria per la Tgroup Arechi.

0
71

TGROUP 2015 - 2016Esordio casalingo vincente per la Tgroup Arechi che alla prima partita di fronte al pubblico della “Vitale” supera la Roma 2007 Arvalia con il risultato finale di 8-7. La gara della seconda giornata del campionato di serie A2 (Girone Sud) in realtà si rivela sofferta e combattuta, complici anche le tante espulsioni fischiate dalla coppia arbitrale.

Il sette di Mario Grieco non parte bene, con la formazione capitolina che piazza subito un break di 3 reti (Tulli, Lusic e Re, a segno in superiorità). La risposta degli scudocrociati arriva quasi allo scadere del primo quarto, con il montenegrino Brgulian, che si presenta al pubblico salernitano con una doppietta che consente ai padroni di casa di iniziare la rimonta. Il secondo periodo di gioco si apre sul 2-3, con la possibilità da parte del sette ospite di allungare ulteriormente: la Roma Arvalia guadagna un cinque metri, ma il giovane portiere salernitano Domenico Busà para il penalty a Lusic e impedisce alla formazione di Bevilacqua di trasformare il rigore. Il gol arriva però ugualmente poco dopo con Di Santo. Al termine della frazione di gioco la Tgroup Arechi accorcia ancora e resta in partita grazie alla rete che Luca Baldi firma nel corso di un’azione con uomo in più. Il terzo quarto si apre con il sette di casa abile a ristabilire l’equilibrio in vasca col gol di Brgulian. La Roma Arvalia non ci sta e risponde con Tulli. Sul punteggio di 4-5, il montenegrino conquista un cinque metri, ma lascia la battuta del penalty a Postiglione, il quale non centra la porta. Nonostante il gol mancato, la Tgroup reagisce e concretizza un’azione in superiorità sempre con Bgrulian. Ancora una volta viene ristabilita la parità in vasca ed anche se poco dopo la Roma si riporta avanti con Piccinini, a segno in superiorità, la Tgroup ritrova il pari con Carmine Esposito, che sigla il gol, a sua volta, con uomo in più. Non finisce qui, perché gli ospiti provano di nuovo a portarsi avanti con la rete di Piccinini, alla quale risponde su capovolgimento di fronte Brgulian dai cinque metri. Stavolta il montenegrino si incarica della battuta e firma la quinta marcatura. Il quarto tempo si apre con il punteggio in perfetto equilibrio e si rivela particolarmente combattuto. L’ultima frazione, così come la terza, è caratterizzato da una serie di espulsioni, anche dirette, che spezzano frequentemente il gioco in un parziale già avaro di gol. Alla fine quando la partita sembrava destinata a terminare in equilibrio, ecco arrivare quasi a fil di sirena il gol di Gianluca Esposito. La sua rete fa esplodere la “Vitale” di gioia, mentre si sollevano le proteste dalla panchina romana, con i conseguenti “rossi” indirizzati a Piccinini e al tecnico Bevilacqua. Alla fine la Tgroup si aggiudica la vittoria per 8-7 e conquista tre punti importanti, dopo la sconfitta di misura subita nella prima giornata a Civitavecchia.

«Non mi aspettavo una prestazione del genere da parte della mia squadra, potevamo fare molto di più – commenta a caldo il tecnico Mario Grieco – speravo di chiudere questa partita molto prima ed invece ci siamo complicati la vita in più di una circostanza, probabilmente abbiamo pagato anche l’emozione della prima di fronte al nostro pubblico».

TABELLINO
TGROUP ARECHI – ROMA 2007 ARVALIA 8-7 (parziali 2-3, 1-1, 4-3, 1-0)
TGROUP ARECHI: D. Busà, Sanges, Ferrigno, G. Esposito 1, Brgulian 5 (un rig), C. Esposito 1, Simonetti, Iannicelli, R. Busà, De Rosa, Baldi 1, Storniello, Postiglione. All. Grieco.
ROMA 2007 ARVALIA: Gazzarini, Morrone, Piccinini 2, Tulli 2, Lusic 1, Re 1, Di Santo 1, Cardoni, Sacco, Sebastiani, Spiezio, Martella, Tafuro. All. Bevilacqua.
Arbitri: Palmieri e Zedda.
Note: usciti per limite di falli Simonetti (TA) e Di Santo (TA) nel quarto tempo. Espulsi tutti per proteste: C. Esposito (TA) e Lusic (A) nel terzo tempo, R. Busà (TA) e Piccinini (A) nel quarto tempo; superiorità numeriche: Arechi 4/17 + due rigori di cui uno fallito (fuori) da Postiglione nel terzo tempo, Arvalia 2/10 + un rigore fallito (parato) da Lusic nel secondo tempo.
Spettatori 150 circa.

 

LASCIA UN COMMENTO