Olympic Salerno, settebello per gli Allievi Fascia B. Giovanissimi sconfitti all’inglese sul campo del Pontecagnano.

0
433

Si avvia a chiudersi in bellezza la regular season degli Allievi Provinciali Fascia B dell’Olympic Salerno. Già qualificati ai play-off con due turni d’anticipo, i ragazzi di Paolo Rossi archiviano la pratica Grotte di Castelcivita con un perentorio 7-0. Al di là del risultato un confronto comunque agonisticamente valido visto l’impegno mostrato specie nella prima frazione dagli ospiti. Al 20′ biancorossi in vantaggio con Di Muro che timbra così il suo primo goal stagionale poi ci pensa De Vivo a raddoppiare, finalizzando una splendida azione corale partita dal portiere e conclusa in bello stile dall’attaccante salernitano. La ripresa si apre con il gran destro all’incrocio dei pali di Basso, da poco subentrato a Di Muro. Il resto del match vede i padroni di casa controllare agevolmente con ottime trame di gioco e due rigori (con annesse espulsioni in casa cilentana) trasformati da Alessandro Pelosi. Ad arrotondare il punteggio ci pensa Caldarelli, anch’egli autore di una doppietta. A fine gara il trainer dei delfini ha tenuto ad elogiare il suo gruppo per la grande prova di forza e soprattutto per il comportamento tenuto durante tutto l’arco della gara. Questo l’undici che ha calato il settebello: Vellecco (Pesce), Ragone, Meola (Landi A.), Renna, La Rocca, Graziuso (Caldarelli), Pelosi C. (Nicastro), De Vivo (D’Elia), Pelosi A. (Farina), Fasulo, Di Muro (Basso). 

Regge bene un tempo la formazione Giovanissimi Provinciali Fascia B di mister Serritiello sul campo del Pontecagnano. I biancorossi comandano le operazioni di gioco nella prima frazione sfiorando il vantaggio con Elia, Gallo e Landi. Ad inizio ripresa, però, i padroni di casa puniscono i salernitani al primo sussulto offensivo. La reazione dei giovanissimi delfini è veemente, Santoro e compagni si gettano all’assalto della retroguardia picentina e sfiorano il pari in più circostanze. Clamorosa l’occasione capitata sui piedi di Zapparoli che da calcio piazzato lascia partire un insidiosissimo fendente che, nonostante una deviazione, viene prodigiosamente deviata in angolo dal numero uno di casa. Allo scadere il Pontecagnano raddoppiava sugli sviluppi di un contropiede. Questa la formazione iniziale schierata dal tecnico biancorosso: Mancusi, Buonagiunto, Criscuolo, Cammarota, Coscia, Gallo, Fasulo, Zapparoli, Landi, Elia, Santoro. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here