Olympic Salerno, ancora un pari, 0-0 con il Poseidon. Successo per la “giornata biancorossa”, in campo i bimbi della Scuola Calcio.

0
63

Secondo pareggio consecutivo e secondo punto stagionale per l’Olympic Salerno nel campionato di Promozione – girone D.

La formazione guidata in panchina da mister Marinari impatta sullo zero a zero tra le mura amiche del Figliolia di Baronissi nel match valido quale nona giornata di campionato. Un punto che va decisamente stretto all’Olympic Salerno che sul finire del match ha sfiorato in diverse occasioni la rete che le avrebbe regalato i primi tre punti della stagione.

Prima della gara tra l’Olympic Salerno e la U.S. Poseidon 1958 si è tenuta la “giornata biancorossa”: alcuni atleti della scuola calcio Olympic Salerno hanno svolto in un clima di grande festa e divertimento, nonostante la pioggia, delle partitine sul terreno di gioco dello stadio Figliolia di Baronissi.

Inoltre, sempre prima dell’inizio del match si è svolto, come consuetudine in occasione delle gare interne, l’ Olympic for Fair Play. Durante la fase del riscaldamento, il capitano dell’U.S. Poseidon 1958 in divisa ufficiale ha firmato il decalogo della Carta del Fair Play a nome della società di appartenenza e successivamente ha autografato il pallone che era posizionato sul piedistallo in plexiglass presente sul rettangolo di gioco. Il tutto si è svolto sotto lo sguardo vigile della Responsabile Relazioni Esterne dell’Olympic Salerno, Rosanna Pagano. Ritornando alla sfida tra Olympic Salerno ed U.S. Poseidon 1958 nella prima frazione di gioco le due formazioni badano prima di tutto a non prenderle, viene fuori una prima parte di gara sonnacchiosa e con pochissime occasioni da rete.

L’unica occasione degna di nota la creano gli ospiti, Guzzi con una gran conclusione prova a sorprendere Davide Petrelli, la conclusione si perde però alta sulla traversa. Nella seconda frazione di gioco mister Marinari le prova davvero tutte, passando anche al 4-4-2 ed inserendo Pastore al fianco di Ingenito, il tutto però senza fortuna. La gara resta scialba e priva di veri e propri spunti di cronaca. Le due squadre, vista anche la delicata posizione in classifica, badano prima di tutto a controllare ed a non subire.

L’Olympic Salerno sul finire del match potrebbe anche vincerla la gara. Il giovane Raffaele Rosello va vicino alla marcatura da tre punti in ben due occasioni ma senza fortuna, poi ci prova anche Sandrigo con un preciso colpo di testa, la sua conclusione viene però deviata in angolo dal miracoloso intervento dell’estremo difensore della Poseidon, Calamusa. Nel prossimo turno di campionato (10° Giornata del campionato di Promozione – Girone D) l’Olympic Salerno sarà impegnata in trasferta sul campo della Rocchese.

Questo infine il tabellino del match:
Olympic Salerno: Petrelli Davide, Bisogno (26’ st Rodia), Caserta, Cianciulli (28’ st Petrelli Daniele), Trapani (9’ st Pastore), De Maio, Massaro, Abate, Sandrigo, Ingenito, Rosello. All. Marinari
Poseidon 1958: Calamusa, De Rosa A. , Nastase, Di Lucia, Bilancieri, Salvatore (39’ st De Rosa R.), Doti (22’ st Cavallo), Melillo, Procida (36’ st Cirillo), Guzzi, Lardo. All. Caramante
Arbitro: Luongo di Napoli (Meglio – Celentano di Torre Annunziata)
Note: Ammoniti Cianciulli e Massaro per l’Olympic Salerno e Bilancieri e Lardo per l’U.S. Poseidon 1958. Recupero 1’ pt e 5’ st.

LASCIA UN COMMENTO