Olympic Salerno, pareggio 3-3 della squadra Juniores ontro il Real Pontecagnano.

0
31

foto rpo_olyPirotecnico pareggio per la formazione juniores dell’Olympic Salerno nella quinta giornata del girone H. Finisce tre a tre il match tra la formazione biancorossa ed il Real Pontecagnano.

Mister Sica nella prima frazione di gioco schiera la sua formazione con il classico 4-4-2. Bassi a difesa dei pali, nel ruolo di terzino spazio a Loddo e Ragosta, coppia centrale composta da Sabato e Lambiase, entrambi all’esordio in campionato. Nella zona nevralgica del campo trovano spazio Sersante (anche lui alla prima con la maglia dell’Olympic Salerno) e Pierro, coppia centrale composta da Bruno ed A. Brancaccio. In avanti spazio a F. Brancaccio ed Altimari.

Olympic Salerno subito pericolosa al 2’ minuto con una conclusione dalla distanza di Sersante che si perde alta sulla traversa. Al 6’ minuto fallo su Pierro, dal dischetto si porta Altimari, il portiere del Real Pontecagnano intuisce e devia la sfera ma non riesce a negare la gioia della settima rete stagionale al bomber di Dragonea. All’undicesimo ci prova ancora Sersante, la sua conclusione termina però alta. Al 16’ minuto arriva il raddoppio per l’Olympic Salerno: percussione di Ragosta che si accentra e lascia partire una conclusione forte e precisa che si insacca all’incrocio dei pali. Non accade più nulla sino a pochi minuti dal termine della prima frazione di gioco, l’Olympic Salerno bada a controllare il risultato senza mai correre rischi. Al 42’ il Real Pontecagnano accorcia le distanze con un calcio di punizione dalla distanza di Volpe, la traiettoria beffarda sorprende Bassi e termina la sua corsa in fondo al sacco.

Ad inizio ripresa il tecnico del Real Pontecagnano Cesaro prova a dare una scossa ai suoi uomini effettuando tutti i cambi a sua disposizione, dal canto suo mister Sica toglie dalla mischia Loddo ed Antonio Brancaccio ed inserisce Saviello e Donadio. Al primo minuto il Real Pontecagnano trova subito il pareggio: Cesaro si invola sulla corsia destra e mette al centro un preciso pallone che De Vivo deve solo spingere alle spalle di Bassi. Al 6’ minuto arriva la beffa per l’Olympic Salerno: gran conclusione di Capone e sfera che finisce in rete, inutile la deviazione di Bassi che non riesce ad evitare la marcatura. A questo punto il tecnico dell’Olympic Salerno Sica decide di cambiare modulo e di passare al 4-3-3, termina così la gara di Sersante al cui posto viene inserito il centrocampista Donnarumma, tridente d’attacco composto da Pierro, Altimari e Brancaccio. Al 15’ l’Olympic Salerno resta in dieci uomini, Pierro rimedia il cartellino rosso per un fallo di reazione ai danni di un avversario. La formazione biancorossa non ci sta a perdere ed allora mister Sica prova il tutto per tutto, dentro l’attaccante Carucci per il difensore Lambiase. Gli uomini di mister Sica chiudono i padroni di casa nella propria metà campo alla ricerca del pareggio. Al 27’ ci prova Donadio su punizione, la sua conclusione viene bloccata dal portiere del Real Pontecagnano, Gigandino. Alla mezz’ora si rende ancora pericolosa la formazione biancorossa con una gran conclusione di Saviello, l’estremo difensore di casa si supera e con un miracoloso intervento nega la gioia del gol all’Olympic Salerno. Al 34’ arriva il meritato pareggio per la formazione di casa. Donnarumma è abile a raccogliere un pallone vagante in area di rigore e con una gran conclusione a spedirlo sotto la traversa. Il finale del match è al cardiopalmo, le due formazioni vanno vicinissime al gol della vittoria. Ci prova l’Olympic Salerno con Saviello al 38’ minuto, la sua conclusione però termina alta. Il Real Pontecagnano risponde con alcuni insidiosi calci di punizione dalla tre quarti, in una di questa palla a Scarpa che colpisce di testa a colpo sicuro, la sua conclusione però si perde di pochissimo sul fondo. Nei minuti di recupero pericolosa ancora l’Olympic Salerno con Francesco Brancaccio, la difesa di casa riesce però a sventare la minaccia.

Al termine del match grande rammarico per la formazione di mister Sica per essersi fatta rimontare dopo il vantaggio di due reti, allo stesso tempo anche consapevolezza per aver rimesso in parità una gara difficile, nonostante l’inferiorità numerica. L’Olympic Salerno guadagna comunque un punto prezioso che le permette di conservare l’imbattibilità in campionato ed il secondo posto in graduatoria, allo stesso tempo di rosicchiare un punto al Costa D’Amalfi che è stato sconfitto in casa dal Picciola. Nel prossimo turno impegno casalingo per l’Olympic Salerno che affronterà al Settembrino il Costa d’Amalfi nel big match della sesta giornata del campionato Juniores – girone H.
Questo il tabellino del match:
REAL PONTECAGNANO: Gigandino, Morganti, De Rosa, Sagarese, Varriale, Parotti (1’st Capone), Russo (1’st Cesaro A.), Scarpa, Palmentieri (1’st Memoli), Parisi (1’st Mercadante), Volpe (1’ st De Vivo). All. Cesaro M.
OLYMPIC SALERNO: Bassi, Loddo (1’st Saviello), Pierro, Ragosta, Lambiase (21’st Carucci), Sabato, Sersante (11’ st Donnarumma), Brancaccio A. (1’st Donadio), Bruno, Brancaccio F., Altimari. All. Sica
ARBITRO: Liotta di Castellammare di Stabia
MARCATORI: 6’ pt Altimari (rig.), 16’ pt Ragosta, 42’ pt Volpe, 1’ st De Vivo, 6’ st Capone, 34’ st Donnarumma.
NOTE: Ammoniti Varriale e Capone per il Real Pontecagnano. Espulso al 15’ st Pierro dell’Olympic Salerno.

 

LASCIA UN COMMENTO