Olympic Salerno, Mario Alfieri nuovo tecnico, Juniores sconfitti 4-1 dal Faiano.

0
70

MARIO ALFIERI OKMario Alfieri è il nuovo allenatore dell’Olympic Salerno.

Ricco il curriculum da calciatore del neo tecnico della formazione biancorossa che può vantare un bagaglio di esperienza di ben quindici anni di professionismo trascorsi in società di serie B e di serie C ed anche di tutta la trafila nel settore giovanile dell’Inter.

Nonostante il momento poco felice attraversato dall’Olympic Salerno, il neo tecnico Alfieri è felice di essere entrato a far parte della famiglia biancorossa: “La situazione non è semplice ed anche il tempo non è dalla nostra parte – afferma lo stesso Alfieri – allo stesso tempo però sono contento di iniziare questa nuova avventura con l’Olympic Salerno. Già in passato ero stato contattato dal presidente Pisapia, finalmente siamo riusciti a fare questo matrimonio. Con il lavoro cercheremo di migliorare gara dopo gara e di regalare qualche soddisfazione al presidente Pisapia dopo tante delusioni. Lavorerò – conclude Alfieri – molto sulla mentalità dei ragazzi, voglio gente che sia felice di indossare questa maglia, lavoreremo anche in ottica futura, getteremo le basi anche per le prossime stagioni”.

Il presidente Mario Pisapia, dopo le delusioni di questa prima parte di stagione, ci spiega come si è giunti alla scelta di Mario Alfieri alla guida tecnica dell’Olympic Salerno: “Dalle dimissioni di Iervolino, Mister fortemente voluto da me e dai miei collaboratori, sincero, ho avuto la necessità di staccarmi per qualche settimana dal mondo biancorosso perché programmare una stagione da metà maggio per poi vedere che ai primi di ottobre, tutto l’impegno profuso, aveva portato a 0 punti ed una squadra giovane con il morale sotto i tacchi…non è stato facile da digerire – afferma il presidente dell’Olympic Salerno. L’amico Gatto mi è stato vicino in quelle settimane ed è stato lui a scegliere Mister Marinari con la speranza che la sua esperienza e le conoscenze di molti calciatori del panorama dilettantistico salernitano, potesse aiutare la squadra a risalire la classifica. Ed infatti, diversi sono stati i calciatori arrivati alla sua corte come anche i primi ed unici punti (2 punti in 5 incontri, 1 gol fatto e 12 gol subiti) incamerati finora sono arrivati nella gestione di Marinari ma evidentemente ciò non è bastato per dare la svolta. Ho accolto le sue dimissioni di Venerdì come un segno del destino perché mi ero ripromesso, soprattutto a Gatto, di non mettere più bocca nell’aspetto tecnico per non creare altra confusione, ma la notizia delle dimissioni di Marinari e successivamente la partita fatta a Sassano e guidata da Sica con un 11 composto quasi esclusivamente da Under e che ha lottato dal 1′ al 93esimo nonostante il risultato compromesso alla fine della prima frazione – prosegue il presidente dell’Olympic Salerno – ha riacceso in me la voglia di lottare e di riprendermi dallo shock di metà ottobre. Da oggi si cambia pagina, con l’avvento di Mario Alfieri sulla panchina biancorossa, abbiamo deciso di affidarci ad una persona con un bagaglio d’esperienza di 15 anni di professionismo consecutivi tra Serie B e C senza dimenticare tutta la trafila fatta nel settore giovanile dell’Inter, curriculum che pochi salernitani doc possono vantare. Iniziamo un percorso finalizzato ad una programmazione su più anni ed in cui mister Alfieri sarà messo in condizione di scegliere le strategie più idonee per farsi che i nostri giovani e chi vorrà affiancare la nostra idea di calcio, potrà solo migliorare. Oltre alla Prima Squadra, lo vedremo molto attivo anche nel settore giovanile ed inizierà a collaborare con la nostra scuola calcio guidata egregiamente dal Direttore Tecnico Vincenzo Daniele per preparare grazie anche ai suoi consigli, i primi campionati ad 11 che ci vedranno protagonisti dalla prossima stagione 2015/2016 sicuramente con la categoria Giovanissimi e si spera anche con gli Esordienti. Concludo affermando che noi dell’Olympic Salerno cerchiamo di migliorarci anno dopo anno, lo facciamo sempre con l’intenzione di affrontare e lanciarci nuove sfide perchè, come dice Henry Ford…Solo chi non osa, non sbaglia…e noi non abbiamo paura di sbagliare se serve per crescere!”.

Intanto con la riapertura del mercato nei dilettanti, prime operazioni in uscita per l’Olympic Salerno: ceduti il portiere classe 95 Santo Ginolfi al Faiano, l’esterno classe 95 Davide Cretella alla Polisportiva Baronissi, l’attaccante classe 95 Francesco De Luca alla Don Bosco 200, l’esterno classe 96 Roberto Ragosta al Picciola ed il difensore classe 95 Alberto Ciancone alla Galdese 1978.

Infine nella settima giornata del campionato Juniores – girone H l’Olympic Salerno è stata sconfitta in trasferta per quattro reti ad uno dal Faiano. Nel prossimo turno (ottava giornata del campionato Juniores – girone H) la formazione biancorossa di mister Sica sarà impegnata tra le mura amiche del “Settembrino” contro la Giffonese.

Questo infine il tabellino del match:
FAIANO : Buonaiuto, D’Ambrosio, Alfano (6’st Del Regno), Erra, Procida, Landi, Tolino, Ferrigno G. (1’st Ruggiero), Ferrigno A., Bellini, Lamberti (38’st Sica). A DISP. : De Santis, Coda. ALL. : Di Vece
OLYMPIC : Caravano, Saviello, Ragosta, Minutolo, Rodia (38’st Sersante), Picariello, Loddo (11’st Caporalello), A. Brancaccio (1’st Provenza), Sergio (1’st De Michele), F. Brancaccio (38’st Grimaldi), Altimari. A DISP. : Bassi, Citro. ALL. : Sica
ARBITRO: Pragliola di Avellio
MARCATORI : 31’pt, 45’ pt, 10’ st Tolino, 22’ st F. Brancaccio, 37’ st Bellini
NOTE: Ammoniti D’Ambrosio, Rodia e Picariello

LASCIA UN COMMENTO