Olympic Salerno, 2-0 in casa della Pro Sangiorgese, il 2011 Acquaviva selezionato per uno stage con l’Accademia del Barcellona.

0
806
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’Olympic Salerno non fallisce l’appuntamento con la prima di quattro finale che la seperano dalla conclusione della regular season del girone E del campionato regionale di Prima Categoria. Al cospetto di una Pro Sangiorgese all’ultima chance di rientrare nella lotteria play-off ed avversario che sulla carta avrebbe combattere fino alla fine per il vertice, i ragazzi di De Sio fanno tesoro degli errori che sono costati punti preziosi in casa del Lavorate e conducono in porto il risultato con compattezza. L’avvio è favorevole ai padroni di casa che però non vanno oltre un insidioso tentativo di D’Auria disinnescato da Rossi. Il match è equilibrato e ben giocato su ambo i fronti, a ridosso della mezz’ora sale l’intensità della manovra biancorossa e De Fato sblocca l’incontro con una favolosa sforbiciata da album Panini che non lascia scampo al portiere avversario. L’undici di Cuccurullo non ci sta e va vicinissima al pari con il solito Schiavi: questa volta il suo concittadino Rossi è salvato dalla traversa. Nella ripresa l’Olympic chiude ogni varco e ritrova dopo due settimane di stop D’Amico, subito propositivo. La palla del raddoppio capita sui piedi di Chiariello ma Grimaldi respinge non senza difficoltà. La girandola di cambi è preludio al bis che realizza, invece, capitan Acquaviva con un perentorio stacco di testa su azione d’angolo. Finisce così con il prezioso blitz dei colchoneros che dopo la sosta di Pasqua sono chiamati ad una nuova impresa nella madre delle partite, il derby con lo Sporting Audax.

TABELLINO

PRO SANGIORGESE: Grimaldi, Mandara, Di Benedetto, D’Auria, De Filippo (8′ st Santoriello), Veneziano, Federico, Guariniello, Schiavi (31′ st Rainone), Colasante, Medugno (23′ st Pietropaolo). A disposizione: Di Filippo, Morrone, Palumbo, Giarletta, Nocera. Allenatore: Cuccurullo

OLYMPIC SALERNO: Rossi, Acquaviva, Bosco (13′ st D’Amico), Pifano F., Albini, Trimarco, Chiariello, Amato (31′ st Buonomo), De Fato (41′ st Viscido), Viviano, Condolucci E. (41′ st Condolucci A.). A disposizione: De Pascale, Malangone, Contente, Apicella. Allenatore: De Sio

ARBITRO: Martello di Torre del Greco

RETI: 33′ pt De Fato, 33′ st Acquaviva

NOTE: Giornata variabile. Ammoniti D’Auria (PS), Chiariello (OS).

A volte sognare non costa nulla. E’ il caso del piccolissimo atleta della cantera dell’Olympic Salerno Luca Avagliano, classe 2011, selezionato per trascorrere una settimana di allenamento a Barcellona dal 14 al 19 aprile con la Barça Academy per far parte del Team Italia, rappresentativa dei potenziali talenti del futuro controllata direttamente dal club catalano che ha poli di riferimento in tutto il mondo, nel caso specifico anche nel Bel Paese. La scelta è stata determinata durante uno dei due stage che il Barcellona ha svolto in estate presso l’Asd Micri e a cui il tesserato biancorosso ha preso parte. Un motivo di vanto e di orgoglio per il sodalizio di patron Matteo Pisapia e per il responsabile dell’attività giovanile Vincenzo Daniele, nonchè per tutto il gruppo di lavoro di marca Olympic, soprattutto per aver accompagnato la crescita umana e sportiva del baby Avagliano sin dall’età di 4 anni. La raccomandazione principale è una sola: godersi questa fantastica esperienza e prima di tutto divertirsi. 

LASCIA UN COMMENTO